← Torna alla categoria di marketing del settore

Regolamento PILP - Perché gli editori di media rinomati brillano

GDPR per gli editori

A maggio 2018 verrà introdotta una delle più grandi leggi sulla protezione dei dati che abbiano mai colpito l'Europa, mettendo fuori legge la possibilità di conservare i dati personali di qualsiasi tipo senza il consenso e senza la prova del consenso.

Si prevede che in media le aziende perderanno circa il 75% dei loro dati dopo la data di scadenza di 25th maggio, che avrà un effetto catastrofico sulla maggior parte delle aziende.

Quindi se non hai intrapreso alcuna azione, a seconda delle dimensioni del tuo database, probabilmente è quasi troppo tardi.

Il GDPR si applica al materiale di marketing, sebbene possa esserci un po 'di ambiguità intorno a ciò che costituisce il "marketing". Ad esempio, le riviste sono classificate come "abbonamento" piuttosto che come marketing, tuttavia ci sono altre precauzioni che gli editori devono fare, di cui discuterò più avanti.

Ci sono tuttavia molte domande senza risposta, specialmente nel settore B2B, quindi in momenti come questo è necessario chiamare quelli con conoscenza e per fortuna ho un amico molto vicino che, nelle sue stesse parole, è 'Il campione di marketing per GDPR nel Regno Unito', ed è responsabile per un team di 20 di concentrarsi sull'assicurarsi che siano compatibili con 100% GDPR per la loro azienda che impiega 50,000 nei paesi 120.

Così qui, ho preso il dialogo da una conversazione che abbiamo avuto e fornito alcune informazioni utili per coloro che ancora non sono sicuri su cosa fare:

Per iniziare, in primo luogo, è necessario assicurarsi che il proprio sistema CRM abbia le capacità per registrare il consenso. Quindi concentrarsi sull'ottenimento del consenso retroattivo dai dati esistenti se le politiche di raccolta dei dati esistenti non erano conformi a GDPR;

  • Elenchi di dati acquistati
  • Dati raccolti tramite moduli in cui agli utenti è stata concessa l'opzione di disattivazione anziché in
  • Dati in cui non si registra in anticipo il proprio consenso di opt-in
  • Dati dei consumatori con un solo punto di accesso opt-in e nessuna e-mail di conferma.

Per molte aziende questo è il loro intero database, quindi sono attualmente (o dovrebbero essere) condurre campagne di marketing complete per ottenere il consenso conforme a GDPR.

Allo stesso tempo è necessario assicurarsi che tutte le attuali politiche di raccolta dei dati siano conformi, quindi tutti i nuovi dati raccolti possono essere utilizzati dopo 25th May 2018.

Esistono diversi modi "sottili" per avvicinarsi a questo, ad esempio puoi pubblicare campagne con offerte speciali, ottimi contenuti, lanci di nuovi prodotti, ecc. E "sottilmente" dire sulla campagna qualcosa del tipo:

"Se ami le nostre campagne / prodotti / contenuti, ti preghiamo di prendere un momento per aggiornare i tuoi dati e darci il consenso a continuare a contattarti, altrimenti questa sarà l'ultima volta che ascolterai"Ecc.

Un modo astuto potrebbe essere quello di far conoscere ai tuoi iscritti un nuovo entusiasmante evento / prodotto / notizia che si terrà DOPO MAGGIO 25 e se vogliono sentirne parlare dovranno aggiornare i loro dettagli

Ci sono diversi modi in cui puoi avvicinarti a questo e sono sicuro che gli esempi sopra ti daranno qualche ispirazione.

Un comune malinteso su GDPR: per favore non fare questo errore!

Molte aziende commetteranno l'errore di pensare:

"Tutte le nostre e-mail hanno un link 'opt-out', quindi i nostri abbonati possono semplicemente fare clic su questo se vogliono annullare l'iscrizione."

Sfortunatamente dare alle persone il diritto di recedere non è più considerato "consenso al contatto" ai sensi del GDPR. Devono avere "attivato" per qualsiasi canale di marketing in uscita e devi essere in grado di dimostrare che i tuoi dati hanno scelto, quindi avrai bisogno di un sistema che registri tutti gli opt-in per il consenso al marketing con una data e ora.

I dati in questione possono essere qualsiasi cosa, ma non limitati a un nome, un indirizzo di casa, una foto, un indirizzo email, dettagli bancari, post su siti web di social network, informazioni mediche, indirizzo IP di un computer, ecc.

Se stai contattando i consumatori. Devono avere 'double opt in in' quindi hanno spuntato una casella dicendo che desiderano ricevere comunicazioni da te e quindi fatto clic su un link in un'email per confermare che desiderano ricevere e-mail di marketing - ancora una volta tutto questo deve essere registrato per utente, dovresti mai indagato dal consiglio sulla privacy dei dati.

Devi anche dare ai tuoi dati "il diritto di essere dimenticati". Quindi, se richiedevano che i loro dati venissero cancellati, ogni istanza dei loro dati venisse rimossa da tutti i tuoi sistemi, a meno che non ci fosse un motivo legale per contenere alcuni dati in quel caso.

Se la tua azienda ha un'app mobile che ha una registrazione utente, devi avere una formula di attivazione, che spuntano per dire che sono felici di ricevere contenuti da te e che dovrà essere doppiamente opt-in - la maggior parte delle app stanno alimentando questo nel loro accordo con l'utente, quindi in sostanza, a meno che le persone opt-in non possano usare l'app.

Editori GDPR Compliant

Che cosa significano i regolamenti GDPR per editori e fornitori di elenchi di dati?


Come accennato in precedenza, i dati basati sull'abbonamento non sono considerati soggetti all'atto del GDPR, tuttavia il problema per i media verrà quando pubblicheranno campagne di marketing per conto dei loro clienti, poiché questo sarà considerato materiale di "marketing".

Pertanto, se i media eseguono campagne di marketing diretto per conto dei loro clienti, devono assicurarsi che tali dati rispettino il nuovo regolamento.

Personalmente non vedo l'ora che venga introdotta questa legge, dato che la PII ha sempre avuto una politica dei dati molto rigida - non abbiamo mai e non venderò né acquisterò mai dati, e ogni singolo iscritto si è iscritto alla sua volontà, e abbiamo le giuste procedure sul posto per dimostrarlo.

Quindi, per quei media là fuori che hanno costruito le loro attività acquistando dati, non vedo l'ora di segnalare la tua prossima email di marketing che hai inviato alla mia cartella spam - Stai attento !!!!

In che modo il regolamento GDPR scuoterà la pubblicità programmatica

La pubblicità programmatica è diventata il modo dominante per scambiare i media digitali perché abbina gli annunci alle persone su una scala veramente vasta. Questa capacità di scalare dipende da identificatori di dispositivi affidabili e intercambiabili. I cookie (e altri identificativi del dispositivo) sono stati utilizzati per identificare e tenere traccia di un miliardo di dispositivi su Internet per consentire il trading programmatico. GDPR significa la fine di questo uso illimitato di cookie (o di qualsiasi identificatore di dispositivo), quindi la fine del trading programmatico come lo conosciamo.

Ciò potrebbe avere / avrà un impatto enorme sulla pubblicità dei media - fortunatamente non tanto per noi media commerciali che sono sollevato nel dire (come se non fosse abbastanza difficile come lo è!)

Invio di pubbliche relazioni agli editori

Questo è un punto interessante, perché quando riceviamo le PR ci stiamo pubblicizzando le ultime notizie, quindi questo è considerato materiale di marketing?

Se è così, secondo i nuovi regolamenti, dobbiamo darti il ​​nostro consenso!

Quindi assicurati di pensarci due volte la prossima volta che rispondi a Phil con "nessun budget" o "è contro la politica aziendale" (e mi piacerebbe dire dove può andare quella politica, ma la lascio per un altro post!)

Ma sono sicuro che tutti noi abbiamo cose migliori da fare che preoccuparci del nostro consenso a ricevere il tuo PR!

Giochi sporchi

Qualcosa che ritengo possa davvero mettere alla prova la longevità di questo regolamento sono le aziende concorrenti che si segnalano a vicenda. Ci vorranno molte risorse per i ragazzi di GDPR per indagare su grandi organizzazioni che detengono 100 dei dati di 1000 e, a volte, sarà come trovare un ago in un pagliaio, quindi quanto tempo rimarrà fino a quando non saranno messe in atto le procedure per garantire che le segnalazioni siano autentiche e che non vi sia alcuna associazione con la società segnalata?

E se dovesse mai succedere, per quanto tempo impiegherebbero le organizzazioni a trovare modi per aggirare questo ...?

Tumbleweed

Mancanza di supporto da parte delle emittenti di posta elettronica

Qualcosa che ho trovato sorprendente è la mancanza di supporto da parte delle società di Email Broadcasting. Ovviamente sono a conoscenza dei cambiamenti e forniranno documentazione su come proteggono i loro dati, tuttavia per quanto riguarda la notifica ai loro clienti non ho avuto una sola e-mail e io uso 5 diversi servizi di posta elettronica!

La ragione di ciò è che la maggior parte dei fornitori di servizi di trasmissione di e-mail carica per contatto, quindi se ciò che è previsto accade e le aziende perdono 75% dei loro dati, questo avrà un enorme impatto sui loro ricavi, che potrebbe in realtà portare a un aumento dei prezzi per livellarlo.
Sarà interessante vedere l'effetto a catena che questo ha.

Un paio di importanti dettagli che devi sapere su GDPR

Responsabile della protezione dei dati (DPO)

Se ti impegni ad elaborare una grande quantità di dati personali sensibili o il monitoraggio sistematico dei dati devi nominare un DPO.

Il termine "su larga scala" non è chiaramente definito nel regolamento. Secondo le linee guida del Gruppo di lavoro 29, la "grande scala" è definita da diversi fattori: numero di individui, volume di dati, durata dell'elaborazione dei dati e intervallo di territorio.

Un esempio di elaborazione su larga scala è l'elaborazione dei dati dei pazienti come parte delle normali attività ospedaliere (a differenza dell'elaborazione dei dati dei pazienti da parte di un singolo medico - questo non è considerato "su larga scala").

Altri esempi di elaborazione su larga scala sono l'uso di motori di ricerca per indirizzare i dati personali per la pubblicità e l'elaborazione dei dati dei clienti come parte delle attività di vendita ordinarie di una compagnia assicurativa o di una banca.


Penalità per violazione

Rispetto alla direttiva sulla protezione dei dati di 1995, il GDPR ha sanzioni più severe per non conformità. Nel caso in cui le autorità di vigilanza riscontrino violazioni del regolamento da parte di qualsiasi organizzazione, esse hanno l'autorità di penalizzare le organizzazioni inadempienti con o senza sanzioni per azioni correttive. Le sanzioni possono estendersi fino al 2% o 4% del fatturato globale o € 10 milioni o € 20 milioni, a seconda di quale sia maggiore.


Conclusione

Detto questo, non è ancora chiaro se questo si applicherà al marketing di B2B a tutti! Lo stesso GDPR non fa distinzione tra B2B e B2C marketing.

Attualmente, le e-mail e i testi di marketing di B2B sono consentiti ai clienti esistenti in base a un soft opt-in, ai sensi del regolamento sulla privacy e sulle comunicazioni elettroniche (PECR).

Tuttavia, l'UE sta attualmente rivedendo la sua direttiva ePrivacy (che informa PECR nel Regno Unito), in un nuovo regolamento chiamato regolamento sulla privacy e sulle comunicazioni elettroniche.

Una versione divulgata del regolamento lo ha allineato con il GDPR, consentendo solo il direct marketing via e-mail a coloro che avevano dato il loro consenso preventivo. Ma l'ultima bozza attualmente in attesa di approvazione mantiene l'approccio soft opt-in per B2B. In attesa di approvazione, questo nuovo regolamento dovrebbe entrare in vigore lo stesso giorno del GDPR, 25 maggio 2018.

Questo lascia B2B marketers bloccato tra una roccia e un luogo difficile. Hai il coraggio di giocare e vedere se l'esenzione di marketing di B2B passa indenne dalla legislazione dell'UE? Ma se ci sono ritardi o se non lo fa, non hai tempo per lamentarti. La decisione è tua....

Ricordo che quando fu introdotta la legislazione europea sui cookie, ci fu molto rumore a riguardo, ma a nessuno importa davvero questo ora? La maggioranza probabilmente no.

Quindi mi chiedo se questo enorme investimento per le aziende per garantire che rispettino questi regolamenti sarà un altro caso di questo?

Dovremo aspettare e vedere.

Mi piacerebbe sentire i tuoi pensieri su questo - hai già messo le procedure in atto per rispettare questo, o ti coglierai una possibilità e chiudendo un occhio su di esso?

Guy Ullmann

http://www.tagmeapp.co.uk

Sono direttore vendite e marketing di PII e fondatore di Tagme. All'inizio studiavo arte all'Università di Chester, e ora concentro questa creatività nel marketing, dove da allora ho sviluppato

Leggi la biografia completa

Notizie correlate

Commenti

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Non perdere un singolo punto di vista!

Enewsletter dell'aggiornamento dell'industria di processo

- Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e tieniti aggiornato con le ultime notizie ed eventi, prodotti, articoli tecnici e post Viewpoint

Inviami grandi cose

Aggiungi il tuo punto di vista

Diventa un leader di pensiero

- Migliora la tua credibilità, aumenta il riconoscimento del marchio e aumenta la tua reputazione di influencer chiave nel settore

Per saperne di più

corsi brevi wolfson 2019