← Torna alla categoria Custodie, rack e armadi

L'AZ of Electrical Enclosure Selection

Selezione del miglior recinto per una particolare situazione richiede una riflessione, in quanto vi sono diverse questioni da considerare. Chris Lloyd di Spelsberg offre questo aide mémoire ad alcuni dei punti più utili:

addominali - L'acrilonitrile-butadiene-stirene è un polimero termoplastico, spesso utilizzato per realizzare recinzioni. È resistente, resistente agli urti e al calore, impermeabile alla maggior parte degli attacchi chimici comuni e può sopportare notevoli carichi statici.

estetica - Le custodie possono spesso essere esposte in modo pubblico o semi-pubblico, quindi un'unità ben progettata e gestita contribuirà a infondere fiducia nel fatto che sia adatta per il lavoro da svolgere.

alluminio - Un metallo popolare per realizzare custodie, l'alluminio è leggero, facilmente lavorabile e ampiamente immune alla corrosione.

Aperture - È importante considerare l'accesso all'interno di un recinto. La tenuta, l'impermeabilità e gli animali nocivi devono essere considerati, così come l'accesso all'apparecchiatura all'interno.

Backplate - La maggior parte dei progetti di custodie include una piastra di supporto sulla quale è installato l'equipaggiamento elettrico e che viene utilizzata per il montaggio della custodia su una parete. Questo deve essere abbastanza forte per il carico e ogni probabile impatto.

Corrosione - Molte custodie saranno collocate in ambienti difficili, ad esempio all'aperto o dove sono presenti prodotti chimici industriali. Persino una posizione benigna potrebbe includere un po 'di umidità che induce la ruggine.

Cover - La maggior parte degli armadi è disponibile con una gamma di coperture opzionali, ad esempio trasparenti, bloccabili, incernierate, ecc.

Personalizzazione - Sebbene siano disponibili molti modelli di custodie standard, i progetti personalizzati spesso costano poco o nulla.

Pressofuso - Un metodo di fabbricazione che produce un forte contenitore.

I fattori ambientali - Umidità, umidità, spruzzi, acqua, polvere, sporco, agenti chimici, impatti ecc. E la loro probabilità (costante, frequente o occasionale) devono essere valutati come parte del processo di selezione.

Ignifugo - Il compito fondamentale di un recinto è quello di proteggere il suo contenuto. Un involucro ignifugo è in grado di resistere a temperature estreme e dovrebbe essere utilizzato in applicazioni ad alto rischio.

Ritardante di fiamma - I materiali ritardanti di fiamma sono adatti in applicazioni in cui l'incendio è un rischio relativamente basso. Tali materiali sono suscettibili al danno da fuoco, ma hanno resistenza per un tempo prevedibile.

Zincato - Lamiera d'acciaio rivestita con zinco per la protezione dell'ambiente.

GRP - Le custodie in plastica rinforzata con vetro sono spesso resistenti come quelle in metallo, ma sono metà del peso e impermeabili alla ruggine, alle ammaccature e ai graffi. Le sue proprietà di isolamento termico possono essere utili per l'uso all'aperto.

Porta a battente - Quando è richiesto un accesso regolare all'interno di un armadio, è meno probabile che una porta a cerniera venga persa o danneggiata rispetto a una libera.

IEC60529 - Lo standard internazionale relativo alla classificazione dei gradi di protezione forniti dagli allegati.

urto - Gli involucri forniscono una protezione costante da vento, pioggia, umidità, ecc. Tuttavia, è necessario considerare anche la probabilità di impatti, compresa la loro forza, frequenza e conseguenze.

Grado di protezione IP - Le norme internazionali relative all'ingresso di polvere, sporco, umidità e oggetti solidi.

Materiale di costruzione - Ci sono molte scelte di metallo e plastica per il corpo principale di un recinto, ognuna con attributi che possono essere abbinati all'applicazione.

Metallo - La prima scelta di materiale per un recinto è sempre stata il metallo, ma poiché le materie plastiche diventano sempre più avanzate sono un'opzione sempre più attraente.

Staffe di montaggio - Ci sono molte forme e dimensioni di staffe di montaggio del contenitore. Per quanto banali possano sembrare, una scarsa selezione può compromettere un'installazione.

all'aperto - Gli involucri destinati ad essere installati all'esterno devono essere almeno resistenti alle intemperie. Altre considerazioni possono includere l'impatto veicolare, gli animali nocivi e gli attacchi di animali di dimensioni maggiori, l'impermeabilizzazione del vandalo e la sicurezza pubblica.

Plastica - Molti dei migliori recinti di oggi sono descritti come "di plastica". Questo di solito si riferisce a una moderna plastica di ingegneria ad alte prestazioni.

policarbonato - La plastica più comune per le custodie è probabilmente in policarbonato, che è durevole, ha un'elevata resistenza agli urti e una resistenza alla temperatura piuttosto ampia.

Polistirolo Spesso liquidata come adatto solo per bicchieri usa e getta, polistirolo in realtà offre caratteristiche di resistenza media e in grado di fornire un'eccellente protezione dell'ingresso.

PVC - Il cloruro di polivinile è utilizzato come opzione a basso costo e ideale per piccole installazioni semplici in cui l'impatto e i rischi ambientali sono bassi.

Ruggine - L'ossidazione dei metalli ferrosi può causare indebolimento strutturale, grippaggio di viti e giunto e compromettere la protezione di ingresso.

Inossidabile - L'acciaio inossidabile è un'opzione per custodie utilizzate in ambienti chimicamente difficili e dove l'igiene è particolarmente importante.

Gestione della temperatura? - ventilazione, riscaldatori per evitare l'accumulo di condensa.

Degradazione Ultraviolet - Alcune plastiche si rompono se esposte alla luce solare. Di solito è un processo lento, ma limiterà la vita lavorativa dei contenitori.

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.