← categoria Torna a temperatura e umidità

Sei motivi per eseguire l'aggiornamento a doppio canale di Smart HART Trasmettitori di temperatura

I trasmettitori di temperatura HART Smart HART a doppio ingresso THZ3 e TDZ3 sono pieni di nuove funzionalità che offrono ai clienti maggiore affidabilità e letture più accurate. In effetti, potrebbe essere difficile sapere quali nuove funzionalità evidenziare quando si parla di clienti che sono alla ricerca di un nuovo trasmettitore di temperatura o che potrebbero voler eseguire l'aggiornamento dall'installazione esistente THZ2 / TDZ2.

Per aiutarvi, siamo venuti su con sei dei migliori motivi per aggiornare i clienti al THZ3 / TDZ3:

1. Backup e Fail-Over Protection

Gli ingressi doppio sensore della THZ3 e TDZ3 forniscono backup e fail-over protezione. Un sensore può essere impostato come backup per l'altro in caso di guasto del sensore. Il trasmettitore passa automaticamente al sensore di backup in modo che il cliente non perde mai la misura critica. Il cliente può anche utilizzare due differenti tipi di sensori, come un RTD come sensore primario e una termocoppia come sensore secondario.

2. Media e differenziale di misura

Il cliente può calcolare la media dei valori di due sensori, come ad esempio in un serbatoio dove stratificazione è una preoccupazione. Misurazione differenziale permette loro di monitorare un differenziale di temperatura attraverso uno scambiatore di calore, per esempio, o per i calcoli BTU.

3. Alto-Select e Low-Select

I clienti possono ora utilizzare due sensori e selezionare con il più alto o il più basso dei due come base per il controllo in processi che non possono tollerare il funzionamento a caldo oa freddo. Selezione alta e Selezione bassa consente loro di ridurre le probabilità che si verifichino condizioni di sovratemperatura o sottotemperatura.

4. Dispositivo Intelligenza

Con il nuovo set di funzionalità del dispositivo intelligence, gli utenti hanno ora una vasta gamma di opzioni per il controllo intelligente e monitoraggio tra cui:

  • Deriva del sensore e rilevamento corrosione controlli e segnalazioni degli utenti quando il sensore è alla deriva di un regalo di serie o quando la resistenza a causa della corrosione supera i parametri impostati.
  • Allarmi gamma Smart con quattro allarmi HART - set di qualsiasi input o calcolati Rilevi ingresso quando la variabile è all'interno o al di fuori dei limiti preimpostati dall'utente.
  • Un'opzione Disponibilità elevata che consente la selezione del modo AO comporta quando vi è un errore ingresso o il valore fuori gamma rilevata dal trasmettitore. Questo impedisce falsi allarmi su start-up o arresti di processo batch.
  • Capacità di simulazione di ingresso consente l'inserimento manuale di un valore diretto o calcolato. Questo simula essenzialmente un vero e proprio ingresso, consentendo agli utenti di testare il eventuali allarmi di diagnostica e di intervallo HART AO o.

5. Configurazione con PACTware e DTM o utilizzando il HART DD

I trasmettitori THZ3 e TDZ3 sono programmabili DTM e HART con configurazione di base orientata all'utente per un set rapido e preciso. Gli utenti possono programmare o monitorare i trasmettitori con qualsiasi host o programma compatibile con FDT, come PACTware, utilizzando il DTM THZ3 / TDZ3. Lo standard FDT / DTM sta guadagnando consensi con clienti di tutto il mondo che desiderano un modo coerente e universale per programmare, monitorare e diagnosticare dispositivi di campo.

Utilizzando la tecnologia FDT / DTM permette di accedere a una gamma di messa a punto e di diagnostica, tra cui:

Durata programmabile, valori di tipo zero e di ingresso.

  • Regolabili offset sensore di assetto per compensare errori di misura causati quando un sensore non funziona per le sue specifiche nominali curva.
  • L'impostazione di un tempo di smorzamento tra 0-60 secondi per eliminare letture imprecise legati al rumore e altre fluttuazioni di processo insignificanti.
  • Visualizzazione dei valori di processo in tempo reale.

6. Taglio e Programmazione curve personalizzate

Il THZ3 e TDZ3 vanno oltre le capacità di rifilatura di altri sensori, consentendo taglio con due punti di dati all'interno del campo di misura selezionato zero e span. Questo vantaggio permette una gamma completa di processo da controllare, pur ponendo misurazione accento su uno specifico segmento della gamma più critico per il processo.

Al di là di taglio, è possibile creare fino a quattro curve personalizzate e applicarle a tutte le variabili disponibili nella THZ3 / TDZ3. È possibile programmare diverse proprietà per ogni curva compreso il numero di punti attivi nella curva personalizzata, unità di dati in entrata per essere elaborati dalla curva (valori X) e le unità di dati in uscita che è il risultato della trasformazione da parte della curva ( valori Y).

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.