← Torna a Abbigliamento da lavoro e categoria

Rischi per la sicurezza mediante lavaggio abbigliamento da lavoro a casa

Più della metà dei lavoratori industriali sono lavando il loro abbigliamento da lavoro e indumenti protettivi a casa e potenzialmente a rischio la loro sicurezza, la nuova ricerca ha trovato. In un sondaggio condotto tra i responsabili decisionali di alto livello in aziende che sono attualmente acquistando i loro capi diretti da parte dei fornitori di abbigliamento da lavoro, è stato rivelato che ben il 77 per cento dei dipendenti sono la pulizia e la manutenzione dei loro stessi capi di abbigliamento professionale, che può portare al deterioramento precoce dei tessuti e, in particolare nel caso di indumenti ad alta visibilità, rendono inefficaci e non conforme alle norme di sicurezza.

La ricerca ha anche rilevato che la maggior parte delle aziende ha chiesto di vedere l'abbigliamento da lavoro come un oggetto usa e getta che è stato fonte di notevoli costi nascosti. Nove aziende di 10 sostituiscono gli indumenti danneggiati invece di ripararli, aumentando la spesa totale per gli indumenti da lavoro per dipendente, che attualmente si trova a un prezzo compreso tra £ 450 e £ 1,000 ogni anno. Tuttavia, questo atteggiamento nei confronti dell'abbigliamento da lavoro potrebbe derivare da una percezione della mancanza di valore del prodotto poiché un miglioramento della qualità è stata una delle migliori risposte date quando agli intervistati è stato chiesto quale fosse il loro attuale fornitore in grado di fare meglio.

Condotto con società di ingegneria, produzione, petrolchimica e di trasporto, la ricerca è stata commissionata da Berendsen, il principale fornitore di abbigliamento da lavoro completamente gestito del Regno Unito. Commentando i risultati, Kiratpal Randhawa, Responsabile marketing prodotto britannico per abbigliamento da lavoro presso Berendsen, ha dichiarato: "L'impatto che l'abbigliamento professionale può avere su un'azienda sembra essere in qualche modo sottostimato, ma è una componente aziendale essenziale nella maggior parte delle industrie.

A parte i notevoli costi nascosti, è allarmante scoprire che così tanti dipendenti riciclano il loro abbigliamento da lavoro a casa e potenzialmente inconsapevolmente limitano l'efficacia dei tessuti, il che può costituire una minaccia per la loro sicurezza. I datori di lavoro hanno il dovere di fornire e mantenere indumenti adatti per il loro personale, quindi forse è tempo di guardare a servizi di outsourcing completamente gestiti come alternativa più affidabile agli acquisti ".

I risultati della ricerca di Berendsen riecheggiano quelli di uno studio sull'associazione europea dei servizi tessili della 2014 (ETSA) che ha rilevato che l'incredibile 92 per cento dei lavoratori del Regno Unito stava riciclando il proprio abbigliamento da lavoro a casa in quel momento. L'ente commerciale dell'industria dei servizi di noleggio e di servizi tessili ha avvertito dei pericoli di questa pratica rischiosa, che può ridurre l'efficacia delle capacità elettrostatiche, ritardata di fiamma, alta visibilità e repellenza chimica e ha detto che i datori di lavoro rischiavano di perdere il controllo del loro dovere di diligenza . In definitiva, l'ETSA ha insistito sul riciclaggio industriale attraverso una società consolidata, come Berendsen, è il modo ottimale per migliorare la vita di ogni capo e sostenere le sue proprietà di sicurezza e protezione per gli utenti.

Process Industry Informer

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.