← Torna alla categoria Manutenzione e gestione delle risorse

Retrofitting linea di produzione macchinari estende a vita, migliora l'efficienza del processo, comprime il costo

HARTING MICA

Il monitoraggio centralizzato delle macchine e l'ottimizzazione dei processi sono il modo migliore per garantire che le linee di produzione e i relativi macchinari di componenti costitutivi funzionino in modo più efficace ed economico. Molte macchine in linee di produzione ben consolidate, che possono essere tra 15 e 30 anni, possono ancora eseguire con successo le loro principali attività funzionali, ma lo fanno in modo molto meno efficiente rispetto alle controparti dei giorni nostri.

Ad esempio, non hanno lo stesso livello di potenza di calcolo, sufficiente capacità di memoria per registrare e archiviare i dati rilevanti o capacità di comunicare con i loro equivalenti moderni. In molti casi, queste macchine utilizzano anche formati e protocolli di dati dagli 80 e 90, che non sono più utilizzati dai moderni PLC e PC industriali.

Un primo esempio di una macchina che potrebbe eseguire una funzione critica all'interno di un tipico ambiente di linea di produzione potrebbe essere una macchina per lo stampaggio a iniezione di materie plastiche. Tali macchine, se ben manutenute, possono raggiungere una durata operativa di 30 all'anno. Tuttavia, il loro principale protocollo di software operativo quasi certamente non sarebbe più supportato e la virtualizzazione nel MES (Manufacturing Execution System), che è un sistema di controllo per la gestione e il monitoraggio del work-in-process su una fabbrica, non sarebbe né economicamente ragionevole né affidabile.

Un MES tiene traccia di tutte le informazioni di produzione in tempo reale, ricevendo dati aggiornati da robot, monitor di macchine e dipendenti. Sebbene i sistemi esecutivi di produzione funzionassero come sistemi autonomi, sono sempre più integrati con le suite di software ERP (Enterprise Resource Planning). L'obiettivo di un sistema di esecuzione di produzione è migliorare la produttività e ridurre il tempo di ciclo, il tempo totale per produrre un ordine.

Il nuovo dispositivo di calcolo edge MICA (Modular Industrial Computing Architecture) di HARTING può affrontare direttamente i problemi sopra menzionati, aggiornando le macchine più vecchie fornendo un gateway di conversione del protocollo ai controlli centrali del software operativo della versione più recente e ad una frazione del costo di investimento di tale nuova macchina.

Ciò è dovuto al fatto che con la piattaforma modulare modulare di MICA, HARTING IIC MICA consente all'utente di scegliere il linguaggio di programmazione e l'ambiente di sviluppo in base a ciò con cui sono più familiari. Può creare un'immagine virtuale di un dispositivo o una macchina nel mondo digitale. Consente interfacce moderne per dispositivi le cui comunicazioni sono obsolete. Ciò significa che è possibile convertire i vecchi protocolli di macchina in OPC-UA o MQTT (MQTT è un protocollo di connettività machine-to-machine (M2M) / "Internet of Things"), per collegare macchine legacy a sistemi IoT o MES. in qualunque posto. Con dimensioni di 13 x 8 x 3.5 cm, è estremamente compatto e può essere montato direttamente sulla macchina o sulla guida DIN nell'armadio elettrico. MICA è robusta, non ha ventole e non richiede manutenzione. Il sistema è progettato per ambienti industriali e ferroviari difficili. Può essere utilizzato in ambienti metallici ed è resistente alle fluttuazioni di polvere, umidità e temperatura (IP67). La manutenzione remota per MICA può essere eseguita con un browser web.

MICA ha un'architettura di progettazione modulare costituita da componenti hardware e software aperti. A differenza dei computer a scheda singola, come il Raspberry Pi, questo dispositivo è diviso in tre schede di controllo. Una scheda di I / O con funzioni personalizzabili per alimentazione e rete, CPU e utente finale. Per questa scheda funzionale è possibile integrare funzionalità RFID, WLAN, BLE, SSD storage o fieldbus con una connettività I / O adeguata, senza modificare il fattore di forma o il grado di protezione dell'unità MICA.

MICA è facile da usare, con un'interfaccia touch-ottimizzata per utenti finali e amministratori, implementata interamente in HTML5 e JavaScript. Fornisce un ambiente software di sistema aperto che consente agli sviluppatori sia del mondo produttivo sia IT di implementare rapidamente progetti e personalizzare senza strumenti speciali. Le applicazioni vengono eseguite nei propri contenitori basati su Linux che contengono tutte le librerie e i driver necessari. Ciò significa che le dipendenze e le incompatibilità dei pacchetti appartengono al passato. Inoltre, tali contenitori vengono eseguiti in singoli "Sandbox" che isolano e proteggono le diverse applicazioni l'una dall'altra con il proprio log-in separato e l'indirizzo IP. Di conseguenza, non ci dovrebbero essere preoccupazioni sulla sicurezza dei dati quando MICA è autorizzata ad accedere a una rete operativa di produzione di livello superiore.

MICA è già disponibile con un numero di contenitori come Java, Python C / C ++, OPC-UA, database e strumenti web. La modularità e l'uso di un formato JSON intermedio consentono ad altri sistemi legacy di essere integrati in futuro con il minimo sforzo, solo il contenitore di log-input viene sostituito. Inoltre, altri protocolli possono essere facilmente supportati dalla sostituzione di un contenitore sul lato server, ad esempio MQTT

Per saperne di più su MICA di HARTING e tecnologie RFID passive visitate www.HARTING.co.uk/mica

HARTING limitata
Caswell Strada
Brackmills Industrial Estate
Northampton
NN4 7PW

Tel: + 44 (0) 1604 827500
Fax: + 44 (0) 1604 706777

E-mail: [Email protected]
www.harting.co.uk

HARTING limitata

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.