← Torna alla categoria Azionamenti e motori

Approfondimento sui motori in acciaio inossidabile utilizzati nella produzione alimentare

Gli atteggiamenti nei confronti dell'igiene alimentare stanno cambiando notevolmente con l'allungarsi delle catene di approvvigionamento, spesso a livello globale

Con sempre più impianti e macchinari utilizzati nella produzione alimentare, nello stoccaggio, nella lavorazione e nella logistica, gli ingegneri OEM stanno cercando di progettare la pulizia. L'esperto di motori Bill Bertram della Marathon Electric Motors esplora i problemi.

I batteri prosperano in ambienti umidi e caldi, condizioni spesso presenti nelle fabbriche di trasformazione alimentare, strutture di stoccaggio e logistica e attrezzature per la raccolta, la classificazione e la pulizia degli agricoltori.

Non sorprende quindi che la pulizia e l'igiene siano all'ordine del giorno per le aziende della catena alimentare. (Il vertice della catena alimentare è spesso un gigantesco gruppo di supermercati, il cui potere di acquisto è tale da richiedere elevati livelli di servizi igienici in linea.)

Gli ingegneri che progettano macchine per l'uso in ambienti alimentari si rivolgono sempre più a materiali come acciaio inossidabile, alluminio, ceramica e materiali plastici ad alte prestazioni, che possono essere facilmente puliti, non arrugginire o corrodersi e resistere ai liquidi di pulizia e alla pulizia a vapore. Stanno anche sviluppando progetti dal design pulito, senza angoli, fessure, solchi, solchi, ecc., Dove la crescita batterica può prendere piede e rimanere invisibile.

Ovviamente gli OEM devono portare i loro fornitori in una piega, quindi chiedete loro di sviluppare componenti che soddisfino gli obiettivi di pulizia. Ad esempio, Marathon Electric Motors ha sviluppato gamme di motori per l'industria alimentare, che, in breve, sono foderati in modo che non ci siano fessure in cui possono formarsi accumuli batterici e sono vapore e / o impermeabili per la pulizia in loco e altri regimi di lavaggio scadenti. I motori Marathon sono realizzati in acciaio inossidabile in modo che non ci sia bisogno di vernice che possa sfaldarsi nel cibo, trattenere l'umidità e nascondere la corrosione. I motori sono di tipo TENV, il che significa che non hanno una ventola e un coperchio della ventola, che sono entrambi difficili da pulire e potrebbero essere lo spazio di riproduzione per i batteri.

Questo design ha una sola estremità dell'albero (a DE) che riduce il pericolo di penetrazione dell'acqua all'interno del motore elettrico a metà dell'estremità dell'albero.

Ogni motore è dotato di fori di scarico 3off, che vengono collegati con viti in acciaio inossidabile solido. Un tappo di drenaggio capillare viene fornito sfuso con ciascun motore (all'interno della scatola morsettiera in busta di plastica), quindi in base alla posizione di montaggio l'utente può decidere se usarlo o meno. Il tappo di drenaggio capillare deve essere installato nel punto più basso (foro di scarico più basso).

Nei casi in cui i motori sono installati in posizione verticale con l'albero rivolto verso l'alto e la flangia è soggetta a inondazioni, l'acqua di pulizia deve essere scaricata. Il tappo filettato in acciaio inossidabile sul lato della scocca DE Endshield deve essere rimosso in modo permanente per aprire il canale di scarico.

Inoltre, i motori dell'industria alimentare utilizzano tipicamente cuscinetti sigillati a vita per sostenere l'albero di uscita, in modo che vi sia una possibilità assolutamente minima di lubrificazione degli alimenti. Le altre guarnizioni del motore sono state ridisegnate in modo che non ci siano tappi di grasso in cui lo sporco possa accumularsi, mentre le disposizioni di montaggio non creano solchi e fessure. La morsettiera di NDE è progettata per essere totalmente impermeabile, anche sotto pressione, e non avere angoli e fessure.

La contaminazione degli alimenti può essere un'attività costosa tra cui perdita di produzione, perdita di tempo di produzione, richiami di prodotti, perdita di reputazione, ecc. La ricerca sociale suggerisce che tra una persona su dieci e uno su cinque in Nord America e in Europa soffrano ogni anno si portano malattie, che potrebbero portare a disagio, assenza dal lavoro, ospedalizzazione, effetti a lungo termine o addirittura la morte, in particolare nei giovani, negli anziani e nei soggetti vulnerabili.

Non sorprende che le norme igieniche in relazione alla manipolazione degli alimenti siano inasprite in tutto il mondo. In America, ad esempio, la Food and Drug Administration sta rafforzando la ricerca scientifica che garantirà la sicurezza dei batteri poiché la rete di approvvigionamento alimentare diventa più ampia e complessa. La nuova legge sulla modernizzazione della sicurezza alimentare (2011), ad esempio, è progettata per prevenire la contaminazione nella catena alimentare, piuttosto che definire procedure reattive per affrontare i problemi, una volta che si presentano.

Inoltre, i produttori di generi alimentari sono ora tenuti a preparare piani formali per impedire che la contaminazione entri nelle loro strutture e per impedire alle loro strutture di far passare la contaminazione lungo la catena di approvvigionamento. Anche i coltivatori, i confezionatori, le operazioni di stoccaggio e gli operatori di trasporto sono sottoposti a una regolamentazione più severa e le normative si applicano a macchinari, personale e procedure operative.

Regolamenti simili sono stati introdotti in Europa e in tutto il mondo. La Cina, con la sua popolazione che sta rapidamente urbanizzando, sta sviluppando le principali fabbriche alimentari e le rigide normative igieniche a un ritmo senza precedenti. Altrove in Asia, la cultura del cibo di strada è sotto esame, mentre Africa e India stanno sviluppando pratiche per soddisfare le esigenze dei loro clienti occidentali.

Anche le tendenze dei consumatori devono essere valutate e gli sviluppi futuri previsti, in modo che la legislazione possa essere "a prova di futuro" e rimanere rilevante nei prossimi anni. Ad esempio, man mano che i paesi diventano più sviluppati e gli stili di vita diventano più affollati, aumenta la domanda per la convenienza degli alimenti pronti e di quelli parzialmente lavorati che non richiedono una preparazione tanto lunga in cucina a casa. C'è anche un crescente desiderio di cibi "esotici", che porta a catene di approvvigionamento più lunghe. Infine, c'è sempre una pressione per le aziende alimentari per mantenere e migliorare la loro redditività, che potrebbe spremere le pratiche di igiene se non controllate.

Mentre gli impianti e i macchinari sono solo una parte del problema dell'igiene nella produzione alimentare, ei motori sono solo una parte dei macchinari, è degno di nota il fatto che i produttori di motori responsabili siano stati proattivi nella necessità di sviluppare motori igienici. Mentre i costi di sviluppo sono stati elevati, i produttori di motori sono in grado di estenderli su un'area vasta, perché tali motori sono adatti anche per la produzione di prodotti farmaceutici, gli impianti biotech, la produzione di componenti elettronici, gli usi medici e le strutture per la costruzione di satelliti. Inoltre, vi è anche una tendenza ad essere utilizzati in luoghi in cui è probabile che il pubblico veda attrezzature, come nei parchi a tema e nei display di vendita al dettaglio, contribuendo ancora a diffondere i costi.

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.