← Torna alla categoria Asciugatura e raffreddamento

In che modo il raffreddamento basato sul cloud sta svolgendo un ruolo importante nell'industria 4.0.

unità di raffreddamento blu e +

Di Karl Lycett, Product Manager di Rittal per il controllo del clima

Le unità di raffreddamento svolgono un ruolo sempre più importante nell'industria 4.0. La comunicazione senza soluzione di continuità tra le unità di raffreddamento e i sistemi basati su cloud associati sta aprendo nuove opportunità per nuove applicazioni. Essenziali per queste applicazioni sono dispositivi compatibili IoT come le unità di raffreddamento e i chiller della gamma Rittal Blue e +.

Durante la vita di un'unità di raffreddamento del contenitore, i costi sostenuti per l'energia, la manutenzione e il servizio sono di solito molto più alti dell'investimento iniziale nell'unità stessa.

Le ottimizzazioni eseguite durante la manutenzione possono aiutare a ridurre il carico di lavoro e quindi a ridurre i costi, ad esempio tramite una manutenzione predittiva o basata sulle esigenze. La manutenzione basata sui fabbisogni, tuttavia, richiede sempre informazioni sulle singole unità di raffreddamento e sulle condizioni circostanti.

Un tipico esempio è la sostituzione di una ventola prima che si verifichi un guasto, che altrimenti - nel peggiore dei casi - potrebbe causare non solo l'unità di raffreddamento, ma l'intero sistema fallire. Se sono disponibili informazioni storiche per gli operatori dell'impianto circa il tempo di funzionamento del ventilatore, la differenza tra la velocità prevista e quella effettiva e il consumo energetico, è possibile identificare un guasto in via di sviluppo o un errore imminente. Ciò significa che i componenti vitali possono essere sostituiti in anticipo, aumentando la disponibilità complessiva del sistema.

Altre informazioni, come il consumo di energia, la condizione dei singoli componenti, le condizioni ambientali o persino il livello di sporco sul filtro, possono anche fornire dati utili e opportunità pratiche per ottimizzare la manutenzione e l'efficienza energetica.

Non sorprende, quindi, che la comunicazione continua di informazioni tra i sistemi stia diventando sempre più importante. In una fabbrica all'avanguardia, dove i dati sono facilmente disponibili come e quando richiesto, la vista dei tecnici di manutenzione che passano da un'unità di raffreddamento a un'altra, annotare le informazioni con un blocco per appunti e una penna, è una cosa del passato.

La rete è possibile ora

Rittal fornisce le sue soluzioni di controllo del clima con una gamma completa di opzioni di comunicazione.

Utilizzando la nuova interfaccia IoT, le unità Rittal possono comunicare direttamente con sistemi e reti sovraordinati con i sistemi di monitoraggio interno e di gestione dell'energia dei clienti. Di conseguenza, dati come la temperatura interna / esterna delle custodie e la temperatura dei condensatori e degli evaporatori possono essere continuamente valutati. Inoltre, i tempi di esecuzione di compressori e ventole sono facilmente accessibili, così come le informazioni sull'utilizzo della capacità, i messaggi e le impostazioni dell'unità. Gli operatori di impianti possono pertanto identificare tempestivamente potenziali malfunzionamenti, migliorando l'affidabilità e la disponibilità dei loro sistemi.

Sono supportati numerosi protocolli industriali che consentono di integrare le soluzioni di controllo del clima nelle applicazioni IoT, che aprono la strada a soluzioni di servizi intelligenti. Inoltre, le informazioni provenienti dalle unità possono essere utilizzate in sistemi basati su cloud per una vasta gamma di analisi.

unità di raffreddamento rittal

La nuova interfaccia IoT significa che le unità di raffreddamento e i refrigeratori Rittal sono pronti per le applicazioni Industry 4.0.

Manutenzione predittiva e analisi dei dati

Alla fiera Hannover di quest'anno, Rittal ha dimostrato il futuro delle applicazioni Industry 4.0 come la manutenzione predittiva e l'analisi dei dati insieme a Siemens MindSphere e IBM Watson IoT.

Le unità Rittal compatibili con 4.0 sono state integrate in Siemens MindSphere. Questo sistema operativo IoT aperto basato su cloud consente agli utenti di sviluppare le proprie applicazioni Industry 4.0. Utilizzando la soluzione MindSphere di Siemens, la piattaforma è scalabile e può acquisire e analizzare enormi volumi di dati, aprendo la strada a applicazioni di smart-factory, ad esempio nella manutenzione predittiva, nella gestione dei dati energetici e nell'ottimizzazione delle risorse.

Come ho indicato all'inizio, la manutenzione basata sulle esigenze è più economica che eseguire i lavori di manutenzione a intervalli fissi e aumenta la disponibilità del sistema. La nostra soluzione calcola anche i percorsi più brevi tra le chiamate per i tecnici dell'assistenza, eliminando i viaggi sprecati nelle strutture con un numero elevato di macchine. E i dati in tempo reale su ogni unità consentono al personale di portare immediatamente con loro il componente di ricambio giusto!

I prodotti Rittal interagiscono anche con il sistema di analisi dei dati basato su cloud IBM Watson IoT. L'architettura di Watson è progettata per elaborare rapidamente le informazioni e impiega algoritmi di apprendimento automatico per analizzare volumi di dati sempre crescenti. Le applicazioni di analisi dei dati vengono utilizzate per rendere la manutenzione più efficiente e raggiungere un elevato standard di affidabilità operativa.

Anche in questo caso, i vantaggi per il cliente comprendono una migliore disponibilità della macchina e costi di manutenzione ottimizzati. Le nuove tecnologie della soluzione rendono possibili anche nuovi modelli di business, come i contratti di manutenzione intelligenti.

blu e + refrigeratori

In futuro, i chiller Blue e + saranno anche in grado di comunicare su diversi protocolli di rete con sistemi sovraordinati tramite l'interfaccia IoT.


Dati visualizzati nella cabina di guida

Con l'introduzione della serie di unità di raffreddamento Blue e +, Rittal ha stabilito nuovi standard per l'efficienza energetica dei quadri elettrici.

Grazie al software diagnostico, gli utenti possono fare un ulteriore passo avanti e risparmiare più energia grazie al funzionamento ottimale delle loro unità di raffreddamento. Naturalmente, le informazioni complete sono essenziali e tutti i dati rilevanti sono forniti dal nuovo cockpit dei dati in RiDiag III. Tutte le informazioni raccolte dai numerosi sensori dell'unità di raffreddamento sono chiaramente visualizzate e valutate, comprese le temperature, le tensioni di ingresso e le correnti del compressore.

Il display EER (Energy Efficiency Ratio) è particolarmente utile, consentendo agli utenti di monitorare l'efficienza energetica dell'unità di raffreddamento in specifiche condizioni ambientali e con impostazioni specifiche. Analizzando i dati, gli utenti possono ottimizzare i parametri, ottenere ulteriori miglioramenti dell'efficienza e quindi ridurre i costi.

Quello che volevamo mostrare in questo articolo è come utilizzare l'interfaccia IoT, fornendo una panoramica delle future applicazioni di Industry 4.0 e dei loro potenziali benefici. Tutto ciò deriva dalla perfetta trasmissione dei dati dai sensori all'interno delle unità di raffreddamento e dei refrigeratori al cloud.

Ulteriori informazioni su www.rittal.co.uk e www.friedhelm-loh-group.com o su Twitterrittal_ltd.

Rittal Ltd

Forniamo custodie, distribuzione di energia, climatizzazione, infrastruttura IT e software e servizi.

Firma: iscrizione Platinum

Notizie correlate

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.