← Torna a categoria IT, sistemi di gestione e software

Come Asset Management può aggiungere valore al Manufacturers

Per i produttori che operano in un contesto di mercato globale competitivo, il prezzo dei prodotti è un imperativo. Eppure, l'ottimizzazione intelligente delle risorse, che può avere un forte impatto sulla riduzione dei costi di produzione, è un'area spesso trascurata.

Aurecon’s Head of Asset Management, Clive Ross, says manufacturers can enhance their success by creating a proactive asset management culture and taking a more sophisticated approach to maintenance that optimises asset performance and value.

Hardwired nella psiche dei produttori è la vigilanza costante sul costo totale di produzione. A volte, rinviare o ridurre al minimo i risultati di manutenzione in risparmi sui costi. Tuttavia, questi risparmi incrementali sono in genere falsa economia. Un approccio strategico di gestione del risparmio in grado di creare molto maggiore valore per il business. Concentrandosi su disponibilità patrimoniale uptime e l'efficienza operativa di picco attrezzature produce sostanzialmente più valore che guidare costi di manutenzione. Questo valore è a volte meno visibili e tangibili, senza una conoscenza dettagliata di creazione di valore.

Negli ultimi due decenni, il mondo ha sperimentato una domanda senza precedenti per i prodotti delle materie prime e prodotti trasformati. Come risultato, impianto di produzione, impianti di produzione e molti beni di infrastrutture ausiliarie sono state spinte a limiti ben oltre le loro specifiche di progetto iniziali.

La nostra urgenza di ottenere di più da meno ha portato molti servizi al punto di rottura. Manutenzione del bene, un costo non direttamente legato alla produttività o di generazione di reddito, è spesso differita o peggio, ignorati.

Le organizzazioni potranno adottare una serie di approcci alla gestione patrimoniale con diversi risultati:

  1. Misurata e controllata attività esercizi debottlenecking e sviluppo costruttivo di efficienza patrimoniale attraverso programmi di capitale di lavoro sostenibili. Questi programmi generalmente provocano serie di ingegneria e design legislative conformi e di produzione ottimizzato beni che continueranno a fornire throughput di produzione avanzate negli anni futuri.
  2. Tenere traccia dei progetti veloci che garantiscono ritorni immediati e consentono i proprietari di attività di capitalizzare sulla domanda vissuto in questi anni. Mentre questi programmi generalmente conformi con la progettazione e requisiti di legge, molti non sono ottimizzati, e offrono prestazioni ed efficienza ottimali.
  3. Maggiore throughput di produzione tramite le risorse esistenti, riducendo l'accesso agli impianti per la manutenzione preventiva programmata e gestire il più alto tasso di degrado patrimoniale attraverso l'aumento di manutenzione ripartizione. Questo breve termine risultati soluzione azione in sovraccarico, maggiore usura tariffe e sollecitazioni dei componenti, e l'aumento guasti, che alla fine porta ad un aumento in avanti registro di manutenzione.

Sebbene lo sviluppo di piani e strategie di gestione completa del ciclo di vita degli asset possa essere stato preso in considerazione nella tattica 1 di cui sopra, è improbabile che fossero in tattica 2 e 3. La considerazione primaria all'epoca sarebbe stata quella di produrre quante più tonnellate di prodotto non appena possibile fisicamente. Di conseguenza, è probabile che la performance di queste attività non sia ottimale.

Questo ambiente operativo ha creato una cultura risultante in un ciclo di manutenzione in outsourcing. Quando la manutenzione è un'attività concentrata sulla sola ripristino o il mantenimento di capacità funzionale in pianta che è stato perso a causa di errori nel ciclo di progettazione, la consegna e le operazioni del progetto. Figura 1 spiega.

Figura 1 Ciclo di perdita del prodotto Il contributo della manutenzione alle perdite

Figure 1: Product loss cycle – The contribution of maintenance to losses

Il punto di prezzo del prodotto è vitale per i produttori che operano in un mercato globale competitivo. La gestione strategica degli asset consente a un'organizzazione di trovare il livello ottimale di gestione degli asset e attività di manutenzione per soddisfare i loro piani organizzativi come illustrato nella figura 2. La messa a fuoco delle risorse adeguate sulle risorse critiche per eseguire un livello ottimale di interventi di manutenzione ha dimostrato di ridurre i costi di produzione.

Figura 2 Bilanciamento dei costi di manutenzione e inaffidabilità delle risorse

Figura 2: Bilanciare costi di manutenzione e asset inaffidabilità

Come produttori si muovono ad una strategia di più elevati livelli di automazione per ridurre ulteriormente la dipendenza sul costo del lavoro, l'attenzione per ottimizzare in modo intelligente l'attività diventa ancora più importante. La soluzione, come illustrato dalla figura 3, consiste nel lavorare per creare una cultura proattiva, che spinge i piani di gestione del risparmio di miglioramento che guidano le attività di ingegneria, di consegna e le operazioni del progetto nello stabilimento, di processo, di prodotto e la gente, per eliminare, prevenire e controllare guasti funzionali ed estrarre maggior valore dagli investimenti esistenti.

Figura 3: implementazione del miglioramento culturale per generare valore

Figura 3: Implementazione di miglioramento culturale per guidare valore

La soluzione sta anche nel guardare la struttura, i suoi processi e le sue attrezzature con una lente ingegneristica forense, identificando le apparecchiature con il più alto numero di ore di funzionamento o la più bassa valutazione di disponibilità, per trovare il punto debole nella catena di produzione. Questo tipo di analisi affronta le cause più probabili di interruzioni e interruzioni della produzione e le elimina implementando piani di miglioramento e azioni per l'esecuzione da parte dei professionisti della manutenzione.

L'intero processo è ulteriormente rafforzata se la gestione asset strategico è integrato all'inizio di un progetto. Se seguita dalla fase di progettazione, questo approccio incorpora affidabilità patrimoniale e manutenibilità di eliminare questi come fonte di guasti e interruzioni della produzione prima della messa in attività future. Assicura attrezzature e processi sono progettati e selezionati con la loro operatività a lungo termine e il valore aggiunto potenziale in mente.

A proposito di Clive Ross

Clive Ross is Aurecon’s Head of Asset Management. He has over 30 years of asset management experience, with an expert understanding of best practice asset management, operations and maintenance, and engineering, procurement and construction services. You can contact Clive at [Email protected].

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.