← Torna alla categoria News & Eventi

Pubblicata la relazione finale del secondo progetto di applicazione REACH

Il secondo progetto di attuazione avviato dal forum di applicazione dell'ECHA si è incentrato sugli obblighi REACH e CLP degli utenti a valle. Di un totale di aziende 1 181 ispezionate, 67% non ha rispettato una o più disposizioni di queste legislazioni.

Il secondo progetto di applicazione del forum dell'ECHA (REF-2) si è concentrato sulla verifica della conformità degli utenti a valle, in particolare i formulatori di miscele, con i requisiti essenziali dei regolamenti REACH e CLP. Questo progetto di attuazione ha promosso la parità di condizioni attraverso l'armonizzazione degli approcci esecutivi negli Stati membri e la cooperazione rafforzata tra ispettori. È stato effettuato negli Stati membri 29 o nei paesi SEE.

La fase operativa del progetto è stata effettuata da maggio 2011 fino a marzo 2012. Le autorità nazionali preposte all'osservazione hanno ispezionato le imprese 1 181 che coprono le sostanze 6 900, i mixutres 4500 e le schede di sicurezza 4500 (SDS). La maggior parte delle società controllate era di piccole o medie dimensioni. Oltre la metà delle imprese ispezionate non erano attive solo come utilizzatori a valle, ma anche in ruoli aggiuntivi, ad esempio produttori, importatori, distributori e rappresentanti esclusivi.

In totale, 67% delle aziende ispezionate non era conforme a una o più disposizioni di REACH o CLP. La non conformità era più comunemente correlata alle violazioni della (pre) registrazione (REACH, 8%), alla notifica (CLP, 15%), alla mancata conservazione delle informazioni (20%) e alla mancanza di misure di gestione del rischio (12%).

Solo il 3% di aziende non è riuscito ad avere gli SDS sul sito. Tuttavia, il 52% delle SDS ispezionate mostrava carenze. Nonostante l'alto tasso di SDS difettosi, gli ispettori hanno notato un miglioramento dei formati utilizzati e la disponibilità di SDS rispetto alle ispezioni precedenti. I risultati hanno anche mostrato che il 93% dei lavoratori potrebbe avere accesso alle informazioni rilevanti dalle SDS. Tuttavia, la pratica mostra che il tasso effettivo era, in effetti, inferiore a 79%.

È chiaro che la qualità delle SDS e il rispetto degli obblighi di notifica e registrazione devono essere migliorati. Data la complessità delle nuove normative sulle sostanze chimiche, l'industria deve essere sottoposta a una fase di apprendimento. Per questo motivo, l'industria dovrebbe rafforzare la sua gestione della SSS al fine di stabilire la conformità in questo ambito di responsabilità. L'industria può anche trovare alcune raccomandazioni nel rapporto del progetto.

Ulteriori informazioni

Forum REACH-EN-FORCE 2 rapporto di progetto
Forum di applicazione dell'ECHA

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.