← Torna alla categoria Pompe

Sfide con i depositi minerali delle acque reflue

Le acque reflue presentano una serie unica di sfide quando si tratta dei problemi dei depositi di minerali. Ciò è dovuto al fatto che i problemi di scala nelle acque reflue possono verificarsi sia nelle aree di acque dolci e dure del paese, e comunemente la scala non consiste solo di carbonato di calcio, ma spesso è composta da altri prodotti come i fosfati di ferro e magnesio.

Man mano che la regolamentazione diventa sempre più stretta all'interno dell'industria idrica e le aziende si muovono di più per la digestione anaerobica, c'è una crescente frequenza di problemi correlati alla scala che hanno pensato al processo di trattamento.

Depositi minerali possono causare numerosi problemi nel trattamento delle acque reflue come;

– Blocked pipework

– Poor digester temperature control

– Reduced dewatering capability

– Increased energy costs

– Excessive maintenance

– Damaged pumps and centrifuges

L'approccio tradizionale ai depositi di minerali è stato quello di usare prodotti chimici per pulire i tubi. Questi però sono spesso costosi e pericolosi e richiedono costosi tempi di fermo di manutenzione.

La tecnologia brevettata ENiGMA riduce significativamente questo inconveniente rimuovendo e prevenendo i depositi di minerali inclusi;

– Calcite
– Struvite
– Vivianite
– Ochre
– Silica

L'installazione è anche non intrusiva, quindi non richiede tempi di fermo per l'installazione e può quindi essere adattata in modo retrospettivo alle aree di problemi esistenti.

Come azienda siamo orgogliosi del supporto che forniamo ai nostri clienti, in particolare per quanto riguarda le prestazioni della tecnologia ENiGMA. Riteniamo importante che il cliente sia consapevole dei livelli di prestazione della nostra tecnologia, motivo per cui il monitoraggio delle prestazioni è così importante.

Spesso il modo migliore per valutare le prestazioni è attraverso l'ispezione e semplicemente confrontando i livelli di scala prima e dopo l'installazione utilizzando fotografie. Tuttavia, data la natura delle piante effluenti, spesso non è possibile ispezionare le attrezzature al di fuori del programma di manutenzione annuale. È qui che la raccolta dei dati è così preziosa.

Utilizzando tendenze come velocità di flusso, pressioni, temperatura e consumo energetico, è spesso possibile determinare le prestazioni in corso e monitorare i confronti tra le applicazioni trattate e non trattate.

Concetti di trattamento ambientale Ltd

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.