← Torna alla categoria Misura e strumentazione

Sono i vostri sensori di temperatura sicuro?

Sensori di temperatura per aree pericolose

"Quando si tratta di l'installazione di sensori di temperatura quali termocoppie o termometri a resistenza [RTD] in aree pericolose, Molte aziende stanno ancora facendo gli errori per quanto riguarda i requisiti di certificazione apparecchiature. Alcuni dei nostri clienti, per esempio, non capiscono appieno o non sono a conoscenza dei requisiti di certificazione dei prodotti in base alla loro scelta Zone e classificazione. Inoltre sono a conoscenza delle nuove norme ATEX armonizzata e come tali norme riguardano apparecchiature in provenienza ", afferma Chris Chant, Business Development Manager di Okazaki Manufacturing Company (OMC). E continua: "E 'fondamentale che queste aziende a comprendere le norme armonizzate ATEX, e quali attrezzature fornitore è adeguatamente certificata per la zona pericolosa selezionata e il concetto di protezione che hanno selezionato, altrimenti sicurezza degli impianti non può essere garantita."

Secondo Chant, le aziende che utilizzano prodotti di misurazione della temperatura quali termocoppie e RTD installati in atmosfere potenzialmente esplosive devono garantire che il gruppo sensore (sensore, recinzione e le ghiandole terminali) in realtà soddisfa i requisiti generali di classificazione dell'area per ogni specifica installazione. In Europa, questo è coperto dalle direttive ATEX, comprese le nuove norme ATEX armonizzata.

La direttiva 94 / 9 / CE copre attrezzature che è destinata all'uso in atmosfere potenzialmente esplosive. Il marchio CE sulle attrezzature come questo rappresenta dichiarazione del costruttore di conformità alla presente direttiva e alle norme EN armonizzati ad essa. Tutta l'attrezzatura deve essere fornita con una dichiarazione di conformità attestante il rispetto di tali norme e pubblicato con certificazione di prodotto fornito da un organismo notificato, come BASEEFA o SIRA qui nel Regno Unito.

Se la classificazione di certificazione scelto è Exia per l'uso in zone 0, 1 o 2 allora non c'è bisogno di certificazione di prodotto nel caso di termocoppie o RTD, ma la cura deve essere adottate per garantire la corretta installazione, con la selezione di un'adeguata barriera , e per garantire che la valutazione del IP della terminazione sia corretta e che vi sia un opportuno passaggio terminale.

Più preoccupante è quando termocoppie o RTD sono designati Exd (ignifugo). In questo caso, la certificazione di prodotto è 100% richiesto. Si deve prestare attenzione quando si utilizza un alloggiamento terminale - il sensore deve essere chiuso in un recinto Exd certificato adeguato. Come spiega Chant: «Un gruppo di temperatura standard come questo richiede di solito un sensore a molla per assicurare un buon contatto è fatto con la punta del pozzetto. La base dell'alloggiamento è pertanto dotato di un foro percorso controllato fiamma o collare che fornisce una tenuta percorso fiamma nella base della custodia, consentendo la libera circolazione del sensore tramite molla loading ".

Tuttavia, Chant avverte che questo può portare a problemi di omologazione. "Sebbene il tipo di protezione non è interessato, l'inserimento della sonda introduce una possibile condizione di guasto, che richiede un'ulteriore certificazione."

OMC ha superato queste sfide da avere il gruppo completo (sensore e custodia) certificato come Exde IIC T6, che prevede la certificazione Exd per la custodia e la Exe (sicurezza aumentata) la certificazione per il sensore. Ciò significa che l'utente può installare l'assembly in una zona pericolosa zona 1 senza richiedere termocoppia aggiuntiva o RTD IS barriere di sicurezza. Se, per esempio, montata una testa, trasmettitore stile hockey puck è installato, non è necessaria alcuna certificazione supplementare per l'unità elettronica.

Per molti anni, la serie EN50014 di norme è stato la spina dorsale di conformità ATEX. Tuttavia, entro la fine del 2008, la maggior parte della serie è stato sostituito dalle norme della serie EN60079 ed è stato ritirato. Questo presenta un potenziale problema per i titolari di certificati di esame del tipo ATEX CE a queste norme ritirate. Per aiutare i clienti, tutti i prodotti OMC ora sono stati aggiornati e sono pienamente certificati per i più recenti standard ATEX armonizzata.

Altri scenari richiedono un'attenta considerazione. Ad esempio, se le aziende installano le ultime Hart e bus di campo digitale trasmettitori (quali un Yokogawa YTA 110 e YTA 320 o un Emerson 3144P), occorre prestare attenzione a garantire che l'approvazione dell'assemblea completo è certificata, non solo il trasmettitore. In primo luogo, il trasmettitore integrale e l'alloggiamento devono svolgere la propria certificazione, quindi il sensore di temperatura accoppiato a questo trasmettitore dovrebbe anche portare la propria certificazione o essere motore ventilato per l'unità utilizzando una ghiandola terminale omologato.

Per semplificare l'installazione, OMC ha sviluppato la sua FPN (antideflagrante capezzolo) gamma di termocoppia o RTD. Queste unità, che sono la pressione testato per 1,000psi, possono essere montati trasmettitori di temperatura di altri produttori, pur mantenendo la caratteristica molla di carico e una valutazione IP66 / 67, senza richiedere alcun ghiandole di compressione ad essere montati che limitare il movimento del sensore. Ancora una volta, lavorando con BASEEFA, OMC ha ottenuto la certificazione Exde IIC T6 per la gamma FPN.

Se chiude-isolamento minerale (MI) termocoppie e RTD in recinti Exd o Exe opportunamente certificati, gli ingegneri devono inoltre garantire che le ghiandole terminali portano la certificazione adeguata. Le ghiandole stessi devono essere approvati per l'utilizzo con i sensori e non solo per i cavi. Come spiega Chant: "Questo perché, a differenza dei cavi, un sensore di temperatura non è terminato a ciascuna estremità e così può avere diverse condizioni di guasto. Offriamo una gamma completa di termocoppie e RTD che sono certificati come unità combinate con una propria gamma di ghiandole di terminazione, dando una certificazione globale di Exde IIC T6. Ciò semplifica notevolmente l'intero processo di conformità per il cliente. "

Per maggiori informazioni sulla gamma di OMC di prodotti di misura della temperatura, si prega di visitare il sito Web all'indirizzo www.okazaki-mfg.co.uk o contattare l'ufficio vendite sul 02920 814333 o E-mail: [Email protected]

Okazaki Manufacturing Company (OMC)

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.