← Torna alla categoria Salute e sicurezza

Nuova custodia di sicurezza per la messa fuori servizio di guida

guida alla disattivazione offshore

Una collaborazione industriale congiunta, guidata da ABB, ha sviluppato una guida sui casi di sicurezza destinata alla disattivazione e allo smantellamento delle piattaforme

Un importante progetto che consente ai titolari di dazi offshore di pianificare e gestire meglio i casi di sicurezza in mare aperto e i principali rischi di incidenti nella disattivazione e smantellamento delle piattaforme è stato supervisionato dal gruppo ABB Engineering and Consulting.

L'azienda ha guidato un Joint Industry Project (JIP) per sviluppare linee guida sulla sicurezza e soluzioni tecnologiche durante la fine del ciclo di vita, la disattivazione e lo smantellamento delle installazioni offshore.

Gli scambi tecnici durante il JIP hanno consentito agli operatori offshore di condividere idee e imparare gli uni dagli altri mentre si preparano a rimuovere le loro piattaforme.

Il documento risultante offre una guida ai titolari di un obbligo nel mantenere la conformità alle normative sui casi di sicurezza (SCR2015) durante la fine del ciclo di vita, la disattivazione e lo smantellamento.

La guida per la gestione dei casi di sicurezza nel Regno Unito durante la fine del ciclo di vita, la disattivazione e lo smantellamento è stata lanciata in occasione dell'evento industriale Offshore Europe a settembre.

Nel frattempo, il JIP continuerà a studiare le opportunità di sviluppare tecnologie volte a ridurre i costi di gestione dell'impianto con un obiettivo tra 30 e 50 per cento.

Trish Sentance, responsabile salute e sicurezza di Oil & Gas UK, afferma: "L'industria del petrolio e del gas nel Regno Unito sta cominciando a vedere un aumento del numero di installazioni verso la disattivazione e lo smantellamento finale. Durante questa fase è necessario un nuovo sguardo all'identificazione e alla gestione dei pericoli; così come la registrazione di queste informazioni nel caso di sicurezza dell'installazione, come richiesto dalle normative del Regno Unito. "

Gli operatori e gli enti commerciali del settore hanno contribuito alla nuova guida, che si basa sull'esperienza maturata da progetti di smantellamento attualmente in corso e ultimati di recente.

Decom North Sea, Chief Executive, Roger Esson afferma: "Sono lieto che il membro di Decom North Sea, ABB, sia stato determinante nella conduzione di questo JIP. Il rapporto risultante è stato portato avanti da un ambiente cooperativo, dimostrando che l'industria si è riunita per fornire una soluzione a un problema identificato.

"Più possiamo incoraggiare questo tipo di impegno nella disattivazione, più vedremo riduzioni dei costi nel settore nei prossimi decenni".

Steve Andrew, responsabile della decommissioning di ABB, afferma: "Il JIP ha dimostrato il valore della collaborazione nel settore, consentendo a operatori e fornitori di imparare dalle loro esperienze e da quelle degli altri per sviluppare questa guida. Dimostra che la collaborazione funziona quando hai una squadra di persone che la pensano allo stesso modo che lavorano per un obiettivo comune ".

Il documento copre una serie di approfondimenti importanti, tra cui i vantaggi di iniziare in anticipo la preparazione e il valore di mantenere un forte rapporto di lavoro con i regolatori e i verificatori. ABB ha supervisionato il JIP in collaborazione con Genesis Oil and Gas, un certo numero di operatori e fornitori, Oil & Gas UK e ITF.

ABB Drives & Motori

Notizie correlate

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Condividi via