← Torna alla categoria Compressori, Pneumatica e Idraulica

Sostituzione Essiccatori Salva energia sufficiente a pagare per se stessi in un anno

Il distributore di Gardner Denver Aircare Compressors ha aiutato la società di plastica BPI Heanor a sostituire gli essiccatori ad essiccamento point-of-use 10 con un solo essiccatore di essiccazione Zero Purge CompAir A488TVT, risparmiando energia sufficiente per ripagarsi da solo in un anno.

Dettagli dell'applicazione
Il sito BPI a Heanor, Derbyshire, prende utilizzato sacchetti di polietilene e li ricicla in sacchi per rifiuti. Esso utilizza grandi quantità di aria compressa nel suo processo di produzione, ma questa aria deve essere estremamente secca come l'acqua che si condensa sotto pressione può causare problemi con l'apparecchiatura.

Fino a poco tempo il sito Heanor utilizzato 10 essiccatoi separati point-of-uso di spurgo, ciascuno in grado di asciugatura tra 100-165 CFM al bar 7 (g). Tuttavia, gli ingegneri Aircare effettuato un sondaggio e ha scoperto che essi potrebbero sostituire queste unità con un unico CompAir Zero Purge essiccante asciugatrice, che era in grado di soddisfare i requisiti del sito da sola.

Ingegnere Aircare vendite, Steve Flint, ha commentato: "A causa dei requisiti di età e di servizio, tutto il punto di utilizzo essiccatoi richieste di servizi di media essiccante e, gli elementi in linea di filtrazione richiesto l'aggiornamento. La loro sostituzione con una nuova, macchina altamente affidabile ridotta manutenzione di BPI costi considerevolmente.

"L'essiccatore CompAir è anche molto più efficiente, e poiché il sito - ei suoi essiccatori - operano per 24 ore al giorno, 360 giorni all'anno, anche un piccolo aumento in affidabilità ed efficienza può avere un impatto reale e positivo sui costi".

Breve periodo di Payback
Steve stima che il progetto rischia di avere un periodo di recupero di un solo anno. Il nuovo essiccatore è stato anche dimensionato in modo da poter ospitare capacità extra se BPI sceglie di espandere il sito in futuro.

Andrew Terry, direttore tecnico di Bean Heanor, spiega: "Le nostre macchine per il confezionamento richiedono aria estremamente secca, quindi dobbiamo trattare quest'aria utilizzando un sistema di essiccante altamente affidabile.

Abbiamo usato per usare 10 essiccatori separati al punto di utilizzo, ma ora abbiamo una macchina centrale che significa che tutta l'aria viene essiccato correttamente in tutto il sito. Si fa per un grande incremento in termini di affidabilità ".

L'essiccatore è stato installato nel mese di ottobre 2015 ed è stato eseguito con successo da allora.

"Tutto è arrivato in tempo e ha fatto esattamente quello che intendeva", aggiunge Andrew Terry. "Era praticamente un progetto perfetto."

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.