← Torna alla categoria Riscaldamento, Raffrescamento e Essicazione

Migliora la qualità del vapore con la nuova guida HACCP

Guida HACCP
  • I produttori di alimenti e bevande non sempre includono il vapore all'interno del loro HACCP
  • La tua guida rapida per includere il tuo sistema a vapore nei tuoi dettagli HACCP in sette passaggi per aiutarti a garantire la qualità del tuo prodotto finale in qualsiasi momento
  • Guida sottolinea l'importanza di testare il vapore come ingrediente, proprio come qualsiasi altro

Coloro che sono interessati alla qualità nell'industria alimentare e delle bevande avranno già familiarità con il concetto di punti critici di controllo dell'analisi dei rischi (HACCP), anche se molti avranno meno familiarità con l'inclusione del vapore nel loro approccio HACCP. Il lancio della nuova guida mira a fornire un processo graduale per aiutare i gestori delle strutture a garantire che la qualità del loro prodotto finale sia raggiunta in qualsiasi momento includendo il vapore all'interno di HACCP.

Realizzato da Francisco Pedrosa, Regional Clean Steam Specialist presso Spirax Sarco, la nuova guida rapida punta ad offrire una mano agli operatori di impianti nel settore alimentare e delle bevande per comprendere e includere il vapore all'interno del loro HACCP.

La guida rapida per l'inclusione del tuo sistema a vapore nel tuo HACCP offre sette facili passaggi da seguire affinché gli operatori pongano fine alla visione del vapore all'interno degli approcci basati su HACCP. Le fasi includono: identificazione dei punti di controllo critici, creazione di processi di monitoraggio e definizione delle procedure di verifica, tra le altre cose.

"Includendo il loro sistema di vapore in un sistema HACCP, gli operatori delle piante possono mantenere meglio e sentirsi più sicuri della qualità della produzione degli impianti."Dice Francisco.

"Questa guida ha lo scopo di aiutare quegli operatori a garantire che la qualità del loro prodotto finale sia raggiunta in ogni momento - riducendo i costi di spreco ed energia ".

"Troppo spesso mi ritrovo a parlare con gli operatori di impianti di trasformazione alimentare che sanno che dovrebbero includere il vapore all'interno del loro approccio HACCP ma mancano le conoscenze per farlo. Spero che questa guida contribuisca a mitigare la probabilità di rischi fisici, chimici e biologici all'interno dell'industria alimentare e a creare un settore manifatturiero che pone al centro la gestione proattiva della qualità del vapore e della sicurezza alimentare ".

Per vedere come puoi migliorare la qualità del vapore, scarica la guida rapida qui: sxscom.uk/HACCPQuickStartGuide

Spirax Sarco

Spirax Sarco è un fornitore leader di soluzioni di vapore e di energia termica con sede nel Regno Unito

Firma: iscrizione Gold

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.