← Torna alla categoria Novità del settore

Il governo scozzese annuncia sistemi di restituzione dei depositi

La progettazione di uno schema ambizioso prende forma.

Il nuovo schema di restituzione dei depositi in Scozia comprenderà lattine in alluminio e acciaio e contenitori per bevande in vetro e plastica in polietilene tereftalato (PET) con un deposito 20p come parte dei piani per combattere il cambiamento climatico.

Lo schema ambizioso si basa su equivalenti internazionali di successo e sarà ampiamente accessibile, con tutti i negozi che vendono bevande che offrono rimborsi di depositi ai clienti.

Il gruppo consultivo sull'implementazione dello schema di restituzione dei depositi sta fornendo input e linee guida sull'interazione dello schema con i consumatori, i produttori, i dettaglianti e l'industria dell'ospitalità, che sarà la chiave del suo successo.

Il Segretario all'ambiente Roseanna Cunningham ha dichiarato:

"La Scozia è stata la prima parte del Regno Unito a impegnarsi in uno schema di restituzione dei depositi come parte dei nostri più ampi sforzi per impedire che i contenitori delle bevande scartati finiscano nelle nostre strade e nei mari, ed è ora il primo a delineare il suo design - uno che è ambizioso in scala e portata, e che dà alla gente della Scozia un modo chiaro e diretto per fare la propria parte per l'ambiente.

"C'è un'emergenza climatica globale e le persone in tutta la Scozia hanno chiesto giustamente maggiori ambizioni per affrontarlo e salvaguardare il nostro pianeta per le generazioni future. Sono pertanto lieto di confermare che intendo implementare un sistema che copra il PET, la forma più comune di imballaggi in plastica, lattine in alluminio e acciaio e vetro, con un rimborso del deposito fissato a 20p.

"Supportati da prove internazionali i nostri piani per il sistema di restituzione dei depositi in Scozia stanno raggiungendo un ampio consenso, dimostrando che uno schema ben gestito e mirato potrebbe migliorare l'ambiente, cambiare gli atteggiamenti verso il riciclaggio e i rifiuti e sostenere un'economia più circolare".

Jill Farrell, Chief Operating Officer, Zero Waste Scotland, ha dichiarato:

"Questo sarà un punto di svolta per il riciclaggio e l'economia circolare in Scozia. Dando alle persone un ulteriore incentivo per fare qualcosa di buono per il nostro ambiente, e avendo un approccio coerente in tutta la Scozia, siamo fiduciosi che sarà più facile per tutti noi fare la cosa giusta. Ciò migliorerà il volume e la qualità del riciclaggio e aiuterà a contrastare i rifiuti nel processo.

"Con un'enorme rete di posti per restituire bottiglie e lattine, sarà altrettanto semplice restituire un drink, quanto acquistarne uno in primo luogo. Sono orgoglioso del ruolo di Zero Waste Scotland nel consigliare il governo scozzese su questo progetto, che ha portato a un progetto per uno schema di livello mondiale. "

sfondo

Ci sarà anche l'opportunità di commentare l'approccio proposto quando un progetto di legge sarà pubblicato entro la fine dell'anno.

Per ulteriori informazioni sullo schema, visitare il hub in linea per il sistema di restituzione dei depositi in Scozia.

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.