← Torna alla categoria News & Eventi

CONFERENZA UTENTE YOKOGAWA 2010

Conferenza degli utenti di Yokogawa

A metà giugno Process Industry Informer ha partecipato alla conferenza 5th Yokogawa Users svoltasi presso il Novotel di Amsterdam e ha incluso una visita ai loro "nuovi" uffici di Amersfoort.
Harry Houptmeijer - Il presidente Yokogawa Europe BV ha dato il benvenuto ai delegati e ai membri della stampa all'evento il cui tema quest'anno era "I vantaggi dell'eccellenza operativa".

Per la stampa Yokogawa aveva l'obiettivo principale di annunciare l'introduzione dei loro trasmettitori wireless "al mondo" ISA100.11a (vedere a pagina 10 l'attuale numero di PII o fare clic sul collegamento https://www.processindustryinformer.com/Process-Instrumentation/Yokogawa-announces-the-release-of-field-wireless-devices-based-on-the-ISA100-11a-industrial-communications-standard)

Questo lancio è ovviamente significativo, ma nel "battere il resto" sul mercato Yokogawa ha aperto qualcosa di un controverso "nido di calabroni", anche se ha affermato che lo standard IAS100 è lo standard preferito dagli utenti, e secondo Joost van Loon, il loro direttore di Industrial Automation, questo è l'unico standard accettato da Yokogawa, che in qualche misura ha "arruffato le penne" degli utenti di WirelessHART, per non parlare di Emerson Process Management !!!!

Gli Yokogawa sono ovviamente molto favorevoli a un singolo standard nella convinzione che due standard diversi non siano nell'interesse del settore, tuttavia è improbabile che si materializzino, certamente nel prossimo futuro, poiché è molto improbabile che eventuali cambiamenti nello "status" il quo "sarà permesso dal comitato ISA100.12 quando si incontreranno più avanti nell'anno, ma per quanto riguarda Yokogawa stanno andando avanti senza che l'interoperabilità si estenda per includere WirelessHART !!!!,

Mentre la tecnologia wireless sta avanzando rapidamente, non è in alcun modo appropriato per tutte le aree di applicazione e Yokogawa considera i mercati di riferimento immediati come aree pericolose, petrolio e gas (inevitabilmente) prodotti chimici, petrolio, cellulosa e carta, metalli, cemento, Rifiuti e acque reflue e, anche se non necessariamente ovvio, Food & Beverage.

Ad oggi è vero che le reti wireless non sono predominanti nelle applicazioni di automazione industriale, per una serie di motivi, che riguardano essenzialmente affidabilità, problemi ambientali e sicurezza in aree potenzialmente esplosive, ma questi e altri dubbi sono ben presenti il loro modo di essere dissipati

Le applicazioni effettive gestite tramite questa tecnologia emergente inizialmente affrontata da Yokogawa riguardano la misurazione della temperatura e della pressione, in quanto il flusso è ancora lontano.

Anche in questo caso, il "tempo" sarà il test di dove e come la strumentazione wireless può essere applicata, ma è qui per rimanere e si dimostrerà una risorsa preziosa per la gestione e la sicurezza degli impianti di processo, a prescindere dagli standard concordati (o in disaccordo) e chiaramente Yokogawa sembra essere in prima linea nello sviluppo e nell'applicazione della tecnologia wireless.

La conferenza dell'utente.

Sebbene il numero di delegati per l'Europa sia diminuito rispetto allo scorso anno, non mancano i "workshop" ai quali possono partecipare e ottenere conoscenze, per citarne solo alcuni: - Migliorare la gestione degli impianti tramite strumenti wireless, Diagnostica avanzata mediante posizionatori di valvole, come gli analizzatori giustificano il miglioramento della produzione, l'ottimizzazione della gestione delle attività di produzione, i valori fondamentali nella misurazione del flusso, la modellazione dinamica nell'automazione dei processi, la gestione della sicurezza funzionale e il monitoraggio KPI di Advanced Asset Management.

Tutte le due dozzine di workshop e le due sessioni "solo utente", tenute per due giorni, hanno avuto una buona partecipazione e hanno parlato con un buon numero di delegati, che sono venuti da tutta Europa in questa conferenza di quest'anno, è stata nuovamente considerata bene vale la pena partecipare.

Yokogawa plus ...

Oltre alla conferenza è stata organizzata una "esibizione" che ha permesso ai delegati di incontrare il gruppo di Business Partner di Yokogawa che ha fornito servizi esperti e prodotti specialistici in linea con le reti di sistema Yokogawa. I "partner" in mostra erano; Badotherm - fornitori di soluzioni per sistemi di diaframmi, Cisco - soluzioni di rete, Hamilton Bonaduz AG - fornitori di prodotti di qualità per la misurazione e la distribuzione di liquidi, Hirschmann - comunicazioni dati omogenee, Dresser Masoneilan - offrono soluzioni di valvole di processo flessibili e ottimali, Flowserve Corporation - - Flow Solutions & Flow Control, Metso - Valvole di controllo, valvole di intercettazione automatiche e valvole di sicurezza, MTL Instruments - strumentazione elettronica e dispositivi di protezione per controllo di processo, strumentazione Parker - raccordi per tubi, valvole, collettori e involucri, Pepperl + Fuchs - Protezione contro le esplosioni a sicurezza intrinseca e soluzioni di sensori per l'automazione industriale, Phoenix Contact - collegamento elettrico, interfaccia elettronica e tecnologia di automazione, valvole di controllo Samson AG, automazione di processo SICK - sistemi di analisi e misurazione, R. STAHL Schaltgerate - prevenzione delle esplosioni, WAGO Kontakttechnik - pressione della molla connessione techno logia e infine, ma non meno importante, WIKA Alexander Wiegand - soluzioni di pressione e temperatura.

E infine grazie '...

Come menzionato nel paragrafo di apertura, c'è stata una visita ai nuovi uffici di Yokogawa ad Amersfoort e sono davvero impressionanti e forniscono tutte le strutture che ci si aspetterebbe da un'azienda internazionale di standing ed è stato qui che l'utente delegato e quelli di noi dai media sono stati meravigliosamente "wined & dined" e anche intrattenuti da un'eccellente band jazz / blues e dalle loro eccellenti cantanti femminili 3 - un affettuoso ricordo. PDU

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.