← Torna alla categoria News & Eventi

Dalla crisi al massimo storico - Endress + Hauser aumenta le vendite nette e il profitto, crea nuovi posti di lavoro e investe in futuro

soluzioni ingegneristiche di misura e automazione

Il crollo 2009 profonda è stata seguita da un ritmo quasi vertiginoso di crescita dello scorso anno: il gruppo + Hauser Endress (Reinach, Svizzera) ha registrato un nuovo record di fatturato e profitti per 2010 di tutti i tempi. L'azienda, specializzata in ingegneria misura e soluzioni di automazione, creato posti di lavoro e ha investito nella sua vendita e produzione di rete in tutto il mondo.

Il Gruppo ha aumentato il suo reddito netto in 2010 di quasi il 19.8 per cento a oltre 1.31 miliardi di euro - non solo compensando il calo delle vendite in 2009, ma superando anche significativamente i precedenti risultati migliori di 2008. "Abbiamo recuperato più rapidamente dagli effetti della crisi economica e finanziaria mondiale del previsto", ha dichiarato Klaus Endress, Chief Executive Officer (CEO) alla conferenza stampa sulla dichiarazione finanziaria di Basilea. Ha sottolineato la natura dinamica di questo sviluppo. "In 2009 non sapevamo da dove venisse il lavoro a volte. L'anno scorso abbiamo spesso faticato a completare tutti gli ordini in tempo. "

La ripresa economica è stata evidente fin dall'inizio dell'anno. Solo pochi mercati - come Grecia, Irlanda e paesi scandinavi - non hanno registrato alcun miglioramento. La società ha avuto la crescita più forte in America, con un aumento del 38.2 per cento, superando addirittura la crescita in Asia (percentuale 28.5). In Europa le vendite sono cresciute del xnumx percento, in Africa e nel Medio Oriente del xnumx percento. "Come conseguenza della crisi, i mercati emergenti sono diventati molto più importanti del previsto", ha spiegato Michael Ziesemer, Chief Operating Officer (COO).

La crescita è stata trainata in particolare dall'industria alimentare e delle bevande, il più grande settore per Endress + Hauser, dove il recupero è stato particolarmente rapido nei settori della costruzione di impianti e macchinari (ad esempio i produttori di macchine di riempimento). Anche l'industria delle primarie ha dato un contributo superiore alla media: l'estrazione mineraria, ad esempio, ha beneficiato della fame mondiale di materie prime e dell'industria farmaceutica. Anche le industrie chimiche, oil & gas, metal, power & energy e water & wastewater si sono sviluppate bene. Solo l'industria della carta e della cellulosa ha continuato a lottare.

Forte influenza dei tassi di cambio
Lo sviluppo dei tassi di cambio ha avuto un effetto marcato sia sul conto economico e dello stato patrimoniale. Da un lato la debolezza dell'euro ha sostenuto il recupero di industrie orientate all'esportazione in Europa. Inoltre, attività svolta in dollari USA, yen, sterline inglesi o in franchi svizzeri portati rendimenti corrispondentemente più elevati. D'altra parte, la perdita di valore dell'euro - nel corso dell'anno è crollato da 16 per cento contro il franco svizzero - ha portato a perdite nette su cambi 20.5 milioni di euro. Tuttavia Endress + Hauser è stato ancora in grado di più che raddoppiare il suo utile operativo (187.4 milioni di euro, oltre 123.2 per cento), così come il reddito netto (126.6 milioni di euro, oltre 114.6 per cento). "Questo dimostra che abbiamo tenuto sotto controllo i costi e preventivato con attenzione durante il recupero, troppo", ha sottolineato Chief Financial Officer di Gruppo (CFO), Fernando Fuenzalida.

Mentre il patrimonio netto (888.5 milioni di euro, oltre 30.5 per cento) sono cresciuti notevolmente più forte del capitale complessivo impiegato (1.30 miliardi di euro, più 24.1 per cento), la quota di capitale proprio è aumentato di 3.4 punti attualmente 68.3 per cento. Disponibilità liquide e mezzi equivalenti sono cresciuti notevolmente, da 54.4 per cento a 377.3 milioni di euro, e nel frattempo superare i prestiti bancari (50.5 milioni di euro, 24.8 per cento in meno rispetto 2009) più di sei volte. "Abbiamo così assicuriamo che non siamo dipendenti da terzi investitori", ha sottolineato Fernando Fuenzalida.

Nuovi posti di lavoro, ulteriori investimenti

Questa indipendenza finanziaria consente alla azienda di famiglia per seguire obiettivi a lungo termine e di rimanere fedele alle proprie convinzioni. "Come avevamo appena ridotto le dimensioni della nostra forza lavoro durante la crisi, siamo stati in grado di rispondere immediatamente, una volta ripresa è iniziata", ha sottolineato l'amministratore delegato. Nei lavori 2010, su piccola scala, sono stati creati una volta di più, soprattutto nelle vendite mondiali. Il numero dei dipendenti del Gruppo è aumentato di 175 a un totale di 8,594; nella regione di Basilea, dove 4,251 persone sono impiegate da Endress + Hauser, sono stati aggiunti 33 nuovi posti di lavoro.

Sia durante la crisi e per tutto lo scorso anno l'azienda ha continuato ad investire in ricerca e sviluppo. Il Gruppo ha stanziato 96.4 milioni di euro (più 2.5 per cento), per questo, 7.3 cento delle vendite nette. Con 219, domande di brevetto raggiunto un nuovo livello record. "Siamo stati in grado di fornire ai nostri clienti importanti nuovi prodotti", ha commentato Klaus Endress. Endress + Hauser detiene più brevetti 'live' 4,400 e domande di brevetto in tutto il mondo.

Gli investimenti in immobili, impianti e macchinari è diminuito del 15.2 per cento a 57.0 milioni di euro. Anni precedenti erano stati caratterizzati da molti grandi progetti edilizi, la maggior parte dei quali sono stati ormai completati. In Stahnsdorf alla periferia di Berlino, una nuova struttura per lo sviluppo e la produzione di sensori di pressione di silicio è stato inaugurato; in Cernay, Francia orientale, lavorare su un centro di cliente per l'impianto di misuratore di portata magnetico è stato completato. «Nel frattempo alcuni dei nostri impianti di produzione hanno già raggiunto il limite delle loro capacità", ha aggiunto l'amministratore delegato. Le piante in Maulburg (misurazione di livello e pressione) e Waldheim (sensori di vetro per l'analisi del liquido), la Germania, sono già state ampliate. Altri progetti di costruzione al di fuori dell'Europa sono anche in cantiere.

La rete per le vendite e il marketing è anche quello di essere ulteriormente rafforzata. In 2010 Endress + Hauser Polonia ha inaugurato una nuova sede a Wrocław, il centro di vendita cinese ha assunto la gestione di un centro di distribuzione merci a Shanghai, il centro di vendita olandese recentemente trasferita in un nuovo edificio in Naarden, Endress + Hauser Thailandia è per allargare la sua sede attuale a Bangkok e il centro vendite in Malesia è quello di investire nei propri locali. La presenza della società in Medio Oriente è anche quello di essere rafforzata con l'apertura di un ufficio vendite in Abu Dhabi. Lavorando insieme con un partner, Endress + Hauser allestirà una filiale in Arabia Saudita entro la fine dell'anno.

Ottimo inizio per 2011
Proprio come 2010 finita bene per Endress + Hauser, 2011 ha iniziato altrettanto bene - ordini in entrata e le vendite nette attualmente superare i buoni risultati dello scorso anno da un numero a due cifre. Anche se il Gruppo prevede un indebolimento in questo sviluppo nella seconda metà dell'anno, il CFO è fiducioso che l'obiettivo prudente di 7 a 8 cento di crescita nelle vendite sarà superato in modo significativo. Utile e patrimonio netto sono inoltre tenuti a continuare a crescere. Il Gruppo ha stanziato 88 milioni di euro per gli investimenti in 2011 e prevede di creare più posti di lavoro 600 in tutto il mondo.

CEO Klaus Endress ha sottolineato che ci sono ancora grandi incertezze con cui lottare. Ai suoi occhi, la crisi finanziaria è lungi dall'essere finita, e il debito di molti paesi - soprattutto nella zona euro - rimane un peso per il futuro. Ha chiamato i disordini politici in Nord Africa e Medio Oriente, così come terremoti, tsunami e disastro nucleare in Giappone, un chiaro richiamo che una società deve sempre aspettarsi l'inaspettato. "Dobbiamo rimanere agile e allertato", ha avvertito Klaus Endress. "Vogliamo continuare ad avvalersi delle opportunità, ma non dobbiamo trascurare i rischi."

Il Gruppo Endress + Hauser

Endress + Hauser è leader mondiale nella strumentazione di misura, servizi e soluzioni per l'ingegneria dei processi industriali. In 2010, il Gruppo ha generato con più dipendenti 8,500 fatturato mondiale netto di circa 1.3 miliardi di euro.

Struttura
Centri di vendita di proprietà della società e una rete di partner garantiscono supporto competente in tutto il mondo. Centri di produzione in undici paesi soddisfano bisogni e le esigenze in modo rapido ed efficace dei clienti. In qualità di azienda a conduzione familiare di successo, Endress + Hauser è impostato per continuare l'indipendenza e l'autosufficienza in futuro.

Prodotti
Endress + Hauser offre sensori, strumenti, sistemi e servizi per il livello, portata, pressione e temperatura, nonché l'analisi dei liquidi e l'acquisizione dei dati. L'azienda supporta i clienti con soluzioni e servizi in ingegneria dell'automazione, della logistica e delle tecnologie dell'informazione. I nostri prodotti stabiliscono gli standard in termini di qualità e tecnologia.

Settori
I clienti provengono principalmente da settori chimico / petrolchimico, alimentare e delle bevande, acqua / acque reflue, scienze della vita, petrolio e gas, energia e energia, energie rinnovabili, materie prime e metalli, cellulosa e carta e industrie navali. Endress +
Hauser supporta i propri clienti di ottimizzare le proprie procedure di ingegneria di processo, tenendo in considerazione l'affidabilità, la sicurezza, l'efficienza economica e protezione dell'ambiente.

Cronologia
Fondata nel 1953 di Georg H Endress (1924 - 2008) e Ludwig Hauser (1895 - 1975), Endress + Hauser è stata esclusivamente di proprietà della famiglia Endress dal 1975. Il gruppo di società, guidata da Klaus Endress dal 1995, ha sviluppato dall'essere uno specialista in misura di livello a un fornitore di soluzioni complete per la tecnologia di misurazione industriale e automazione, con costante espansione in nuovi territori e mercati.

Per ulteriori informazioni, si prega di visitare www.press.endress.com or www.endress.com

Monique Juillerat
Direttore delle pubbliche relazioni
Endress + Hauser AG
Kägenstrasse 2
4153 Reinach BL 1
Svizzera

Telefono + 41 61 715 77 29
Fax + 41 61 715 28 88

E-mail: [Email protected]

Endress + Hauser Ltd

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.