← Torna alla categoria News & Eventi

Endress + Hauser sopravvive alla crisi Il gruppo svizzero rimane redditizio e mantiene stabile l'organico

Gli effetti della crisi economica dello scorso anno sono stati avvertiti da Endress + Hauser, con le vendite che sono crollate per la prima volta nella storia dell'azienda. Ma il gruppo internazionale con sede in Svizzera è rimasto redditizio nel corso dell'ultimo anno e il potere finanziario delle attività a conduzione familiare è addirittura aumentato. Dopo una buona partenza in 2010, Endress + Hauser si aspetta una ripresa sostenuta e una crescita considerevole.

Intervenendo alla conferenza stampa annuale di Endress + Hauser AG a Basilea, l'amministratore delegato Klaus Endress ha dichiarato che la società ha "vissuto uno degli anni più difficili della sua storia". Le vendite nette del gruppo sono scese a € 1.096 miliardi in 2009 (- 9.5%). Il numero di dipendenti, tuttavia, è rimasto praticamente invariato, con uno staff di 8,419 in tutto il mondo alla fine di 2009 - solo 15 in meno rispetto all'anno precedente (-0.2%). "Volevamo evitare le perdite di posti di lavoro", ha affermato Klaus Endress. "Volevamo che tutti fossero a bordo quando gli affari hanno iniziato a guadagnare terreno." Endress + Hauser ha creato lavori 2,125 negli ultimi cinque anni, di cui 1,418 in Europa. Nella sola regione di Basilea, tra Svizzera, Francia e Germania, sono stati creati nuovi posti di lavoro 775 in quel periodo.
La battuta d'arresto è stata particolarmente dolorosa nell'industria chimica, uno dei pilastri dell'azienda. Il crollo delle vendite è stato il più alto nei paesi industrializzati affermati come gli Stati Uniti, la Germania e il Giappone, ha dichiarato il Chief Operating Officer Michael Ziesemer, il vice direttore generale. L'attività è diminuita drasticamente in Russia, ma si è ripresa presto in Cina, dove le vendite hanno raggiunto lo stesso livello di 2008. India, Corea, Medio Oriente e America Latina hanno mostrato sviluppi positivi. Nel complesso, Endress + Hauser ha ottenuto risultati migliori rispetto all'industria di automazione dei processi nel suo complesso, che è diminuita del 16%.

Rafforzamento della rete di vendita e produzione in tutto il mondo
Nonostante la crisi, Endress + Hauser ha continuato a rafforzare la sua rete globale di vendite e produzione, creando una propria filiale in Qatar per intensificare le attività in Medio Oriente e aprire un centro vendite in Lituania per migliorare l'assistenza clienti nei paesi baltici. Con € 67.2 milioni (-37.1%) gli investimenti erano ben al di sotto del riferimento 2008, ma nessun progetto importante è stato fermato o posticipato. "Abbiamo investito oltre € 400 milioni nel corso degli ultimi cinque anni", ha sottolineato Fernando Fuenzalida.
Inoltre, Endress + Hauser ha aumentato le spese di ricerca e sviluppo a € 94.1 milioni (+ 6%), rappresentando il 9.6% delle vendite nette. Le domande di brevetto di 200 - come in 2008 - dimostrano i poteri ininterrotti di innovazione dell'azienda. Con l'acquisizione della maggioranza nella società inglese MHT Technology Ltd, Endress + Hauser ha rafforzato la sua competenza nella misurazione dei serbatoi e nell'automazione dei serbatoi.

Un buon inizio per il nuovo anno
Endress + Hauser ha avuto un buon inizio per il nuovo anno. Dopo soli quattro mesi, gli ordini in entrata sono aumentati di cifre a due cifre rispetto all'anno precedente. La crescita delle vendite è ben al di sopra dell'obiettivo prudente di 5-6%. Gli affari negli Stati Uniti e in Germania sono aumentati, la Russia sta recuperando velocemente e la Cina mostra di nuovo una crescita dinamica. Solo i paesi scandinavi sono ancora in piena recessione. Se questo sviluppo continua, il Gruppo prevede che tanto quanto lo 10% di crescita è a portata di mano.

Klaus Endress chiede cautela: "Fondamentalmente, le cause della crisi economica sono ancora con noi." Gli sviluppi futuri sono caratterizzati da molte incertezze. "2009 è stato un anno difficile e 2010 non sarà molto più facile", afferma il CEO. "Siamo abbastanza sicuri che la crisi sarà con noi per qualche tempo a venire."

Endress + Hauser Ltd

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.