← Torna alla categoria Energy & Power Management

La generazione di gas è la soluzione per aumentare i costi energetici?

In un mondo sempre più competitivo, l'industria del Regno Unito ha bisogno di mantenere una stretta copertura sui suoi costi energetici, ma, allo stesso tempo, si trova ad affrontare prezzi dell'energia elettrica in costante aumento. Craig Akers, responsabile del team di settore di Aggreko, dice che la risposta potrebbe consistere nel trarre vantaggio dal differenziale tra i prezzi dell'elettricità e del gas.

Di Craig Akers, responsabile del team di settore ad Aggreko

Gas vs Elettricità Costi Aggreko - Shanghai Depot

Aggreko - Deposito di Shanghai

Aumento dei costi energetici

Nessuno è ansioso di ricevere la bolletta della bolletta elettrica, in particolare dopo un lungo inverno. Ma, risparmia un pensiero per gli utenti di elettricità industriale che non hanno la tregua di una lunga estate calda.

Gli utenti industriali sono spesso grandi consumatori di elettricità per tutto l'anno e la dipendenza dalla rete significa che sono altamente esposti a prezzi dell'energia apparentemente in costante aumento.

Infatti, le statistiche dello University College di Londra dimostrano che l'industria britannica paga in media un terzo in più per l'elettricità rispetto alle controparti europee. Gli utilizzatori di energia pesante, come acciaio, prodotti chimici, cemento e ceramica, sono messi in una posizione estremamente non competitiva rispetto ai loro concorrenti europei e quelli più lontani.

A titolo di esempio, l'analisi di UK Steel, l'associazione commerciale dell'industria siderurgica, dimostra che un aumento dei prezzi dell'elettricità comporta un extra di 43 milioni di euro in costi annuali per il settore, che devono essere assorbiti o trasferiti ai clienti.

Fondamentalmente, l'impatto dell'innalzamento dei prezzi è spesso fortemente distorto verso utenti di piccole e medie dimensioni senza accesso ai meccanismi di sostegno alla compensazione, nell'ambito del sistema di scambio di quote di emissioni dell'Unione europea disponibile per gli utenti extra-large.

Inevitabilmente, gli alti prezzi dell'elettricità stanno influenzando non solo la competitività, ma anche gli investimenti. Il Regno Unito soffre già di una vecchia base di attività industriale che ha bisogno di essere aggiornata, anche per trarre vantaggio da nuovi processi e tecnologie efficienti dal punto di vista energetico.

Tuttavia, il prezzo dell'elettricità è, troppo spesso, il consumo di denaro contante che potrebbe essere utilizzato per gli investimenti in tali tecnologie - una sorta di circolo vizioso che molti stanno lottando per liberarsi da.

In effetti, i dati di IHS Market Research suggeriscono che la produzione attesa nel settore manifatturiero ha continuato a diminuire negli ultimi cinque anni e che le spese in conto capitale nel Regno Unito hanno toccato un minimo di sette anni in 2018.

Molti esperti ritengono che questa situazione stia per peggiorare. Poiché le centrali elettriche a carbone sono dismesse, la domanda sulla rete dovrebbe aumentare a causa della prevista crescita delle auto elettriche, ad esempio. La vera preoccupazione è che i prezzi aumenteranno, con la capacità della rete.

Il gas rispetto alla griglia differenziale

Quindi, che cosa farà l'industria del Regno Unito, al fine di ridurre la sua esposizione agli alti prezzi dell'elettricità.

La risposta potrebbe risiedere nel differenziale tra i prezzi dell'elettricità e del gas, che offre il potenziale per ridurre i costi energetici, migliorando contemporaneamente la sicurezza energetica.

Il differenziale può essere meglio illustrato nella forma del grafico sottostante:

Grafico BEIS

I dati del Dipartimento per le imprese, l'energia, l'industria e le competenze dimostrano che in un periodo di dieci anni è aumentato il differenziale tra i prezzi dell'elettricità e del gas, con il più grande differenziale che si verifica in 2016 quando il gas era un 6p pieno per kWh più economico dell'elettricità .

Tutto ciò è molto interessante, ma come può l'industria sfruttare la differenza a proprio vantaggio?

I moderni generatori di gas potrebbero essere la soluzione che, combinata con la capacità di accumulo della batteria, può fornire elettricità generata da gas che può essere utilizzata come fonte di energia primaria per i processi di produzione o per alimentare i requisiti quotidiani essenziali, tra cui illuminazione, calore e capacità IT, come i data center.

I moderni generatori a basse emissioni possono essere alimentati da gas naturale o in alternativa, gas naturale liquido e gas di petrolio liquido.

Sono inoltre progettati con una serie di caratteristiche all'avanguardia, tra cui la tecnologia lean burn, il silenziatore con arresto a scintilla e il post-raffreddamento a turbocompressione. Fondamentalmente, sono pesanti, solitamente dotati di un alternatore appositamente costruito che li rende affidabili nelle operazioni continue e in grado di essere collocati in un cantiere o anche negli ambienti più difficili, come ad esempio una cava.

Inoltre, il calore generato può essere utilizzato anche per produrre acqua calda con unità combinate di calore e potenza (CHP), offrendo un ulteriore risparmio in termini di costi, in particolare negli ambienti di lavorazione.

Forse la cosa più importante, la dimensione del generatore può essere adattata alle esigenze dell'utente finale.

Il generatore di gas viene quindi combinato con una soluzione di storage per batterie agli ioni di litio plug and play, che combina inverter, HVAC e componenti ausiliari, tutti testati e preassemblati.

Il punto chiave per gli utenti finali è che questo tipo di tecnologia può essere implementato senza apportare modifiche significative ai normali processi dell'utente finale. Il generatore di gas e l'accumulatore sono una soluzione plug and play che prevede un semplice passaggio dall'utilizzo della rete elettrica all'elettricità generata dal gas. Sebbene utilizzi ancora un po 'di rete, può ridurre in modo significativo l'uso e la dipendenza, riducendo contemporaneamente i costi.

Gas vs elettricità costa sito Fujairah Union Cement Factory

Sito Fujairah Union Cement Factory - AgrekkoDubai-23

Quanto posso risparmiare?

Il problema chiave è, ovviamente, il potenziale risparmio energetico. Questo è meglio illustrato utilizzando una serie di potenziali scenari per gli utenti di energia sia piccoli che grandi per mostrare come i generatori di gas possono fornire risparmi.

Tutti gli scenari sono illustrativi di un produttore che esegue un processo industriale 24 / 7 e per 365 giorni all'anno, ma con requisiti di output diversi. Sulla base delle ore di funzionamento previste di 8,736 all'anno, un produttore che richiede una produzione di 800 kW che attualmente paga un prezzo dell'elettricità di 0.1016 per kWh, genererà una bolletta dell'elettricità totale di circa 650,000 all'anno.

Passando a una generazione di gas, con una tariffa inferiore di £ 0.0188 per kWh, il produttore può potenzialmente risparmiare circa il 10 per cento, il che equivale a un risparmio totale di £ 68,370 all'anno.

Il secondo scenario riguarda un produttore che richiede la produzione di 1500 kW e che paga un prezzo simile di gas ed elettricità al produttore nel nostro primo scenario. Questo produttore ha una bolletta dell'elettricità annua di circa 1.7 milioni di euro all'anno.

Questo secondo produttore potrebbe potenzialmente risparmiare circa 20 per cento circa convertendo alla generazione di gas, con un risparmio annuo previsto di £ 272,395.

Il nostro scenario finale coinvolge un utente che richiede l'output di 3,000 kW. Ancora una volta, la struttura sta lavorando 24 / 7 per 365 giorni all'anno con una bolletta dell'elettricità annua di oltre 2.6 milioni all'anno. In questo scenario, il produttore potrebbe potenzialmente realizzare un risparmio di 20 per cento pari a circa € 544,791 all'anno, sottolineando il vantaggio di un passaggio verso la generazione di gas.

Mentre questi costi non considerano il costo del noleggio di una batteria, i risparmi generati saranno comunque accattivanti per i produttori che hanno tenuto conto di questo costo. Inoltre, queste statistiche non includono opportunità di recupero di calore, che fornirebbero risparmi ancora maggiori.

Gas vs Elettricità

Saldatura

Sbloccare il potenziale del DSR?

Tuttavia, non è solo il risparmio diretto che ha il potenziale di attrarre gli utenti di elettricità industriale. La Demand Side Response (DSR) è ancora considerata da molti consumatori di energia una "arte nera", ma offre un'opzione valida per ridurre i costi dell'elettricità.

DSR offre agli utenti di energia industriale e commerciale l'opportunità di ridurre la domanda di energia dalla rete durante il picco di domanda, abbassando il consumo di energia per brevi periodi di tempo in cambio di tariffe più basse.

La chiave è un'attenta analisi delle previsioni energetiche e della risposta in frequenza, al fine di far corrispondere il fabbisogno energetico commerciale dell'azienda alla sua capacità di ridurre o spostare il consumo di elettricità nelle ore di punta.

Mentre molte industrie possono trarre vantaggio dalla DSR, altre, come i data center o fonderie di alluminio, non sono state in grado, o non volevano, di accedere alle opportunità a causa della loro necessità di un accesso costante al potere.

Tuttavia, la generazione di gas offre anche una potenziale soluzione come un "gap fill" che consente a coloro che hanno un fabbisogno energetico costante di accedere al DSR, con la combinazione di generazione di gas e accumulo di batterie in linea, quando richiesto, per brevi periodi di tempo.

Questa opzione richiede un'attenta considerazione prima di essere messa in atto e il mio consiglio sarebbe di accedere al supporto energetico di esperti prima di mettere in atto un piano di "gap fill".

L'enigma di Capex

Tutto ciò potrebbe sembrare molto allettante per gli utenti di energia industriale che lottano con i prezzi a spirale dell'elettricità, ma sospetto che molti lettori avranno un dubbio fastidioso nella parte posteriore delle loro menti a causa di potenziali restrizioni degli investimenti.

Fortunatamente, c'è una soluzione. Le tecnologie qui descritte sono disponibili come opzione a lungo termine per il noleggio fuori bilancio che offre una potenziale alternativa agli impianti fissi.

Inoltre, la soluzione di noleggio include anche la capacità di manutenzione, che garantisce che i generatori siano sempre ottimizzati e che eventuali tempi di inattività possano essere previsti e ridotti al minimo.

Poiché l'industria del Regno Unito continua a rimanere indietro rispetto ai paesi europei, in termini di costi dell'elettricità e del suo continuo effetto sulla competitività, combinata con il fatto che le forniture di rete saranno probabilmente ulteriormente allungate in futuro, soluzioni come la generazione di gas potrebbero svolgere un ruolo importante. ruolo chiave nell'immediato futuro dell'industria britannica.

Aggiungi i vantaggi delle soluzioni di noleggio energetico e i produttori hanno un'opzione economicamente valida che aiuta a soddisfare la domanda e a ridurre i costi in uscita.

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.