← Torna alla categoria Riscaldamento, Raffrescamento e Essicazione

In che modo le strutture produttive di processo possono abbracciare il vapore nel 21st Century

Steam svolge un ruolo prezioso nel soddisfare i requisiti dei moderni impianti di produzione. Angelo Giambrone, Business Development Manager di Spirax Sarco UK, discute perché un maggior numero di coloro che sono coinvolti nel funzionamento e nella gestione degli impianti di produzione dovrebbero abbracciare il vapore nel loro processo.

​​Di Angelo Giambrone, Business Development Manager presso Spirax Sarco UK

Angelo Giambrone, Business Development Manager presso Spirax Sarco UK

Angelo Giambrone, Business Development Manager presso Spirax Sarco UK

Cosa ti viene in mente quando pensi al vapore?

Gli usi di Steam sono oggi molto rilevanti nel mondo come parte essenziale di molte applicazioni in una vasta gamma di settori tra cui umidificazione, sterilizzazione, cottura, pulizia e persino raffreddamento.

Fornire miglioramenti

Dalla centrale termica, attraverso il sistema di distribuzione e nei locali tecnici, ci sono molte aree da considerare quando si cerca di ottimizzare un sistema a vapore. Può sembrare ovvio, ma garantire che il ritardo sia di buon livello è cruciale, ad esempio, per massimizzare l'efficienza del sistema. Questo è ovviamente rilevante per qualsiasi supporto, ma un'installazione obsoleta offrirà spesso significative opportunità di miglioramento.

Le cisterne per acqua calda sanitaria sono state tradizionalmente unità atmosferiche nel Regno Unito. Più comune in Europa è il disaeratore pressurizzato, che funziona appena sopra la pressione atmosferica, eliminando così l'ossigeno dall'acqua di alimentazione.

Ciò aiuta a migliorare la qualità del vapore e della condensa, aumentando quindi la longevità dell'infrastruttura del vapore. Il suo funzionamento a bassa pressione fornisce un modo efficace per catturare l'energia in eccesso che può essere trovata nel locale caldaie, aumentando l'efficienza complessiva del sistema.

Le caldaie hanno due aree chiave in cui è possibile recuperare energia; uno è per catturare l'energia termica nei gas di combustione della caldaia usando un economizzatore, che è tipicamente usato per preriscaldare l'acqua di alimentazione che va nella caldaia, e l'altro è lo scarico della caldaia, dove l'acqua calda viene scaricata da una caldaia per mantenere la dissoluzione interna livello di solidi in modo ottimale. I risparmi di carburante di ciascuno possono essere in genere compresi tra 3 e 5%.

Serbatoi di alimentazione dell'acqua della caldaia

Nel sistema di distribuzione, le trappole di vapore sono essenziali per il funzionamento sicuro ed efficace di un sistema a vapore. Qualunque sia il tipo di trappola utilizzato, ci sarà un aspetto della manutenzione necessario per mantenere la massima efficienza del sistema, sia che si tratti di pulire un filtro o sostituire una trappola.

Tradizionalmente costituiti da un numero di componenti separati (valvole, filtri, ecc.), Le soluzioni di intrappolamento monopezzo di ultima generazione hanno ridotto i potenziali percorsi di perdita da un tipico 18 a solo 3, riducendo notevolmente la manutenzione e i costi associati.

È importante avere la possibilità di accedere a qualsiasi elemento di cattura in modo rapido ed efficace. Le trappole di vapore come STS17.2 hanno trasformato il modo in cui ciò è stato raggiunto e hanno trovato il favore in molti settori con la sua componentistica integrale, risparmiando tempo e denaro aiutando i siti a mantenere le trappole di vapore in funzione alla massima efficienza.

Negli stabilimenti, gli scambiatori di calore a piastre vapore-acqua offrono un'alternativa efficiente dal punto di vista energetico ai tradizionali gusci e tubi nella generazione di acqua calda. I moderni scambiatori di calore a piastre sono progettati per funzionare a condizioni ottimali in termini di efficienza e hanno anche il vantaggio di ridurre i costi operativi, eliminando gli strip-down in corso richiesti dai calorificatori a fini assicurativi.

Installazione della caldaia

Lo spazio è sempre più prezioso nelle strutture. Quando si considera un impianto tradizionale, potrebbe esserci un certo numero di grandi acqua calda sanitaria (ACS) o di calorificatori di acqua calda di processo che occupano un ingombro considerevole.

Questo di solito può essere soddisfatto usando scambiatori di calore a piastre vapore-acqua che erogano acqua calda istantanea da un ingombro molto ridotto. Ciò non solo offre vantaggi in termini di perdite ridotte (nessuna perdita irradiata dai volumi di acqua immagazzinata), ma aiuta anche a minimizzare il rischio di legionella rimuovendo il volume di acqua immagazzinata.

Il recupero della condensa offre notevoli vantaggi a coloro che gestiscono le finanze della propria struttura. La condensa è ideale per l'uso come acqua di alimentazione della caldaia in quanto ha sia contenuto di calore che qualità per ridurre al minimo lo scarico della caldaia, con conseguente risparmio energetico.

Il ritorno della condensa non solo ridurrà al minimo l'uso di acqua grezza, ma ridurrà anche la quantità di prodotti chimici di trattamento della caldaia consumati, questa volta con un risparmio finanziario associato.

scambiatori di calore a piastre vapore-acqua

Prova futura

Adottare un nuovo approccio al vapore ha un potenziale significativo per qualsiasi struttura a prova di futuro. La centralizzazione e il consolidamento della fonte termica massimizzerebbe la produzione di qualsiasi impianto di cogenerazione che potrebbe essere preso in considerazione.

La cogenerazione funziona utilizzando una fonte di combustibile per generare elettricità che la struttura può quindi utilizzare. Il motore CHP può utilizzare il gas di scarico caldo per produrre vapore, che può quindi essere efficacemente trasferito attraverso il sito. Questa fonte di generazione termica ed elettrica è più efficiente dei tradizionali mezzi di generazione di energia.

Con l'accento posto sulla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, il futuro potrebbe comportare cambiamenti nelle nostre fonti energetiche primarie. Quale combustibile verrà utilizzato nella struttura di domani? La centralizzazione dell'impianto di caldaie aiuta a facilitare questi cambiamenti, adattandosi al cambio di carburante in un certo momento, mentre quella eccellente capacità di trasporto di energia del vapore può ancora essere utilizzata, al servizio di tutti gli utenti significativi intorno al sito, o anche fuori dal sito.

Quindi, se la centralizzazione aiuta a prova di futuro contro i cambiamenti nelle forniture di carburante, come viene trasferito questo vapore ad alta energia nelle varie aree del sito?

La riduzione del consumo di energia elettrica di un articolo è molto attuale. Tutto intorno ci sono idee per ridurre il consumo di energia elettrica, dall'illuminazione a LED agli azionamenti a velocità variabile sulle pompe.

In un momento in cui cerchiamo questa riduzione, è importante sapere che con il vapore abbiamo un mezzo in grado di fornire megawatt di energia, ma non richiede il pompaggio per passare da A a B. Viaggia da aree ad alta pressione a basse pressione sotto il suo stesso vapore, se scusate il gioco di parole.

Audit della caldaia

Dove dopo?

L'uso di Steam mostra chiaramente che oggi è ancora una parte molto importante dell'industria e perché così tante strutture sono state costruite con il vapore che scorre nelle loro vene. Mentre l'aspetto e il funzionamento delle strutture potrebbero cambiare nel prossimo futuro, la versatilità del vapore contribuirà a garantire che le industrie manifatturiere possano continuare a fornire, qualunque cosa 21st Century possa portare.

Per ulteriori informazioni su come abbracciare il vapore nel processo, perché non scaricare la copia di L'eroe sconosciuto dell'efficienza delle caldaie carta bianca?

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Condividi via
Copia link