← Torna alla categoria Riscaldamento, Raffrescamento e Essicazione

Come i responsabili di stabilimento possono prepararsi per un audit di sicurezza del sito

Le procedure di sicurezza dei passeggeri di volo sono così impresse nella nostra mente che spesso sembra che non sia necessario rivederle quando saliamo su un aereo. Dato che la salute e la sicurezza diventano per noi una seconda natura, i gestori di impianti si sentono gli stessi riguardo a una situazione di emergenza nella loro struttura?

Qui, Clive Jones, Amministratore delegato della fornitura di fluido termico e specialista nella gestione preventiva, Global Heat Transfer, spiega come i responsabili degli impianti che utilizzano fluido termovettore possono prepararsi per un controllo di sicurezza.

Clive Jones, MD - Global Heat Transfer

In un ambiente in cui i dipendenti lavorano in stretta prossimità con sostanze potenzialmente pericolose, come i fluidi termici, i responsabili degli impianti devono assicurarsi che la loro struttura sia sicura. Il modo migliore per ridurre il rischio in queste strutture è rispettare le normative.

Le normative sulle sostanze pericolose e le atmosfere esplosive (DSEAR) e la direttiva sull'atmosfera esplosiva (ATEX 137) delineano i requisiti obbligatori per minimizzare i rischi per la sicurezza e proteggere i lavoratori dagli incendi e dall'esplosione di materiali infiammabili presenti nell'impianto.

Cos'è un audit sulla sicurezza del sito?

Un audit di sicurezza valuta le condizioni di un impianto e le sue pratiche per garantire che rispetti le normative e riduca il rischio di incidenti. Le strutture dotate di un sistema di trasferimento termico del fluido termico necessitano di un audit regolare per segnalare le procedure di sicurezza e salute in loco a causa delle sostanze potenzialmente pericolose presenti.

Non ci sono errori o passaggi quando si tratta di un controllo di sicurezza. Gli auditor raccolgono informazioni sulla struttura e le sue procedure di sicurezza. Da questo, fanno raccomandazioni su come correggere il programma di salute e sicurezza per conformarsi alla legislazione.

Manutenzione regolare

Dal momento che non vi è alcun controllo negativo, i responsabili degli impianti non devono prepararsi. Tuttavia, i responsabili degli impianti dovrebbero considerare le parti principali di un audit per capire dove dovrebbero effettuare la manutenzione regolare nella struttura.

Gli auditor baseranno la verifica sull'analisi del fluido termico per determinare le condizioni dell'olio. Devono prelevare il campione quando il fluido è caldo e il sistema è chiuso e in circolo per assicurarsi che sia rappresentativo.

Se i risultati dell'analisi del fluido termico mostrano che il carbonio è presente nel fluido, i responsabili dell'impianto possono essere in grado di ripristinare la qualità eseguendo la diluizione o la filtrazione del fluido. Ciò contribuirà a proteggere il sistema, a continuare la produzione ea prolungare la durata del fluido, mantenendo bassi i costi di manutenzione.

I gestori degli impianti possono anche installare un kit di rimozione delle estremità leggere (LERK) per rimuovere i componenti volatili del fluido termico che possono essere generati a temperature di esercizio elevate. I LERK possono essere utilizzati su sistemi di qualsiasi dimensione, ma è importante che le estremità luminose vengano raccolte in modo sicuro nella fase liquida del condensatore del sistema e smaltite in modo sicuro.

Oltre all'analisi dei fluidi, i responsabili degli impianti dovrebbero controllare regolarmente le condizioni delle tubazioni, dei giunti flangiati, delle guarnizioni e delle guarnizioni nel sistema di trasferimento del calore. Devono anche controllare i manometri per garantire che forniscano letture accurate.

Effettuare controlli regolari contribuirà a garantire che eventuali perdite del sistema siano individuate in anticipo. I gestori degli impianti dovrebbero anche cercare le flange di fumo e le guarnizioni che perdono, in quanto entrambi sono significanti di una perdita. Questi saranno tutti controllati durante un controllo di sicurezza e qualsiasi apparecchiatura difettosa verrà registrata. Ciò avrà un impatto negativo sui risultati dell'audit, ma se lasciato non gestito potrebbe portare a qualcosa di più grave, come un incendio o un'esplosione.

Audit di sicurezza del sito

Dispositivi di protezione

Affinché le operazioni di trasferimento di calore possano funzionare in sicurezza, l'isolamento del sistema deve essere intatto per evitare che i dipendenti entrino accidentalmente a contatto con il sistema caldo. I kit di versamento, che includono cartelli per pavimenti, nastro di pericolo, cuscinetti, calze e un contenitore progettato specificamente per materiali pericolosi, devono essere sostituiti immediatamente dopo l'uso per assicurarsi che sia sempre disponibile in caso di perdite o fuoriuscite di olio.

Anche la pulizia generale è importante. Prima di un controllo di sicurezza, i responsabili degli impianti dovrebbero assicurarsi che l'impianto sia privo di disordine. Ciò rende più facile per gli auditor di camminare intorno alla struttura e vedere le condizioni del sistema.

Gestione dei record

Le registrazioni devono essere sempre aggiornate, in quanto i responsabili degli impianti hanno bisogno di accedere rapidamente ai risultati dei campioni di fluido termico più recenti e agli audit dei servizi. Frequenti campioni di fluido termico devono essere prelevati e segnalati pronti per la revisione da parte del revisore. Le migliori pratiche per l'analisi campione rappresentativa sono a intervalli trimestrali.

Durante un controllo

Molti gestori di impianti considerano un controllo di sicurezza un motivo per controllare il loro sistema di trasferimento del calore e i processi, ma avere un piano di manutenzione preventiva efficiente che duri tutto l'anno dovrebbe significare che la preparazione è di fatto una seconda natura.

Durante l'audit, il sistema di trasferimento di calore dovrebbe funzionare alle normali temperature e condizioni operative in modo che gli auditor ottengano una rappresentazione accurata del fluido. Una società indipendente dovrebbe essere nominata per svolgere l'audit, al fine di garantire che la consulenza che danno è imparziale. Tuttavia, durante l'audit dovrebbe essere presente un ingegnere interno per assistere a eventuali problemi evidenziati durante l'audit.

L'audit di sicurezza si concentra principalmente sulle condizioni del fluido termico e dei componenti principali del sistema, compresi il riscaldatore, il serbatoio di espansione e le tubazioni. L'auditor può verificare le condizioni del fluido, nonché la frequenza con cui l'azienda preleva i campioni. Valutano inoltre se la società dispone del giusto livello di liquido di trasferimento del calore di rabbocco e se è immagazzinato correttamente.

Durante l'ispezione del sistema stesso, l'auditor si concentra sulle condizioni dei componenti del sistema e conferma se vi sono perdite. L'auditor controlla anche che le istruzioni operative per ciascun componente siano di facile accesso.

Controllano l'area in cui sono alloggiate parti del sistema, in particolare il riscaldatore. Ciò include se il riscaldatore si trova in una stanza separata e se è bloccato o sbloccato. Cercano anche dove sono conservate le istruzioni operative e se l'impianto ha una procedura di arresto di emergenza e scarico.

Gli auditor riesaminano anche il programma di manutenzione presso la struttura, in primo luogo come il responsabile dell'impianto verifica e mantiene il fluido e in che modo il gestore dell'impianto ispeziona e mantiene il sistema.

Quindi controllano le procedure relative alla salute e alla sicurezza - dall'individuazione dei rischi, alla loro gestione e alla loro comunicazione. I revisori verificano come l'azienda allena il personale in merito alla gestione dei rischi e alle procedure di sicurezza per garantire che tutti sappiano come lavorare in sicurezza con il sistema e gestire meglio il fluido termovettore.

Cosa succede dopo?

Una volta che i revisori hanno completato i loro controlli, i responsabili degli impianti devono focalizzare la loro attenzione sulle aree evidenziate nella relazione.

Dopo aver risolto eventuali problemi, i responsabili dell'impianto possono invitare l'auditor a controllare eventuali modifiche. Il revisore verifica quindi i progressi e garantisce l'osservanza delle normative pertinenti.

Il modo migliore per garantire che gli audit di sicurezza vengano trasmessi ogni volta è l'introduzione di un programma di manutenzione preventiva. Il campionamento regolare e i controlli visivi del sistema aiutano i produttori a rispettare le normative in materia di salute e sicurezza e prevenire il rischio di guasti costosi e incidenti pericolosi.

L'implementazione di un programma di manutenzione continua, come Thermocare di Global Heat Transfer, offre ai gestori di impianti la rassicurazione che la loro struttura rispetta le normative controllate durante un audit di sicurezza.

Anche se non possiamo prestare attenzione alle procedure di sicurezza del volo, sono a nostro vantaggio. Allo stesso modo, i responsabili degli impianti dovrebbero prestare maggiore attenzione alle normative e alle raccomandazioni di revisione quando lavorano con sostanze pericolose come il fluido termovettore. L'analisi periodica dei fluidi termici e i controlli di manutenzione possono aiutare i responsabili di stabilimento a partire alla grande durante una verifica.

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.