← Torna alla categoria Pompe

POMPE EDWARDS DA UTILIZZARE NEGLI AGGIORNAMENTI DELL'ACCELERATORE DEL CERN

Gruppo Edwards, pompe a secco, 30 XDS35i

Edwards Group Limited (NASDAQ: EVAC), produttore leader di sofisticati sistemi di aspirazione e sistemi di abbattimento e fornitore leader di servizi a valore aggiunto, fornirà 35 nuove pompe a secco a secco XDS al CERN, l'Organizzazione europea per la ricerca nucleare, con sede sul confine franco-svizzero vicino a Ginevra.

Il CERN ha ordinato le pompe 30 XDS35i a secco e le pompe 5 XDS10 a secco. Alcune di queste pompe sostituiscono un'installazione esistente delle pompe a spirale Edwards della generazione precedente; questo aggiornamento alla nuova generazione di pompe di scorrimento avverrà durante lo spegnimento programmato prolungato del CERN (2013-2014). Il banco prova CERN Linear Accelerator 4 (Linac 4) ha già installato le nuove pompe XDS. Linac 4 è 80 metri di lunghezza e si trova 12 metri sotto terra; la costruzione è quasi completa e le travi inizieranno a essere prodotte in 2014. La connessione completa alla catena di iniettori LHC è prevista in 2017. Questo raddoppierà la luminosità del fascio LHC ed è il primo passo nel progetto per aumentare la luminosità del Large Hadron Collider nel prossimo decennio.

La gamma XDS di Edwards incorpora un esclusivo meccanismo di scorrimento a secco che fornisce una soluzione di pompaggio robusta e pulita. Gli XDS offrono un vuoto completamente privo di olio e sono sigillati ermeticamente; la durata dei cuscinetti viene notevolmente estesa, riducendo quindi la manutenzione e l'impatto ambientale. Gli interventi annuali (riparazioni, manodopera e manutenzione) per le pompe a secco XDS10 e XDS35i di Edwards sono in media tre volte inferiori rispetto a quelli delle pompe a tenuta d'olio. È possibile eseguire in loco requisiti di assistenza minori, un vantaggio importante per il CERN in quanto le pompe devono essere riparate in loco. L'alta affidabilità delle pompe XDS era un altro vantaggio per il CERN.

"Abbiamo una lunga esperienza con le pompe scroll prodotte da Edwards; la loro affidabilità è in linea con le nostre aspettative ", ha dichiarato Paolo Chiggiato, vice capo del gruppo Vacuum, Surfaces and Coatings al CERN.

"Edwards si impegna a fornire prodotti all'avanguardia per la ricerca di punta e siamo lieti che il CERN abbia scelto di utilizzare la tecnologia scroll di Edwards per i suoi esperimenti di più alto profilo", ha commentato Russell Coleman, responsabile del settore mercato di Edwards, R & D.

Edwards è all'avanguardia nella tecnologia del vuoto per applicazioni di ricerca e sviluppo e di laboratorio; la gamma completa di tecnologie di pompaggio offre prestazioni eccezionali e alta affidabilità.

Per maggiori informazioni visita www.edwardsvacuum.com.

Process Industry Informer

Notizie correlate

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.