← Torna alla categoria Pompe

L'impianto di produzione di cartone sostituisce il diaframma e le pompe per PC con Qdos

Moritz J Weig utilizza pompe peristaltiche Qdos
  • Maggiore accuratezza e affidabilità e minore manutenzione, tra i principali vantaggi
  • Sette pompe Qdos 60 ora sul posto

Nella moderna produzione di carta e cartone ci sono infinite attività di dosaggio, per le quali la precisione e l'alta affidabilità sono particolarmente importanti. Consapevole di questi fattori, la società europea di cartonaggi Moritz J Weig GmbH si sta rivolgendo sempre più Qdos pompe peristaltiche da Watson-Marlow Fluid Technology Group (WMFTG).

Moritz J Weig è un fornitore rispettato di cartone pieghevole e cartongesso in carta riciclata. Presso la sede centrale dell'azienda a Mayen (Germania), i dipendenti 600 lavorano su due macchine in cartone con una capacità totale di 630,000 tonnellate all'anno.

Precisione e affidabilità

Per una produzione di carta moderna ed efficiente, il dosaggio di vari prodotti chimici come additivi per la carta o ausiliari di lavorazione è inevitabile. Su entrambe le macchine di cartone di Weig, si svolgono molte attività di pompaggio, per le quali l'azienda si affida a diversi tipi di pompe. Tuttavia, per compiti di dosaggio difficili che richiedono precisione e affidabilità, Weig sta spostando sempre più l'attenzione sulle pompe peristaltiche Qdos di WMFTG.

Il primo test sul campo per una pompa Qdos a Weig era nella sezione umida di "KM3", una macchina per il ripiegamento del cartone. Durante la formazione del foglio per lo strato superficiale, un agente antischiuma chimico viene dosato nell'acqua corrente. Fino a poco tempo fa venivano utilizzate le pompe a diaframma a solenoide, ma non erano in grado di garantire la necessaria precisione a lungo termine.

"Le pompe a diaframma eseguivano compiti di dosaggio con un flusso fortemente pulsante", Riferisce Peter Molitor che, in qualità di Project Engineer, è responsabile per il trattamento di materiali e acqua su entrambe le macchine di cartone di Weig. “Usiamo un flussometro per controllare il dosaggio. Tuttavia, a causa delle alte pulsazioni, la registrazione del dosaggio era difficile e inaffidabile."

Quando il dosaggio non è esatto, può esserci un impatto negativo sulla qualità del prodotto, a volte persino portando a scorte. Le elevate esigenze di manutenzione e riparazione delle pompe a diaframma si sono rivelate problematiche nel processo di produzione e il loro design significa che hanno bisogno di una valvola a sfera sia sul lato di ingresso che di scarico.

"Queste valvole tendevano a intasarsi, mentre altri problemi erano causati da membrane lacerate", afferma Molitor. "Sostituire una membrana è molto laborioso e quindi costoso, quindi in molti casi abbiamo appena sostituito l'intera pompa per ridurre al minimo l'interruzione della produzione".

L'azienda ha iniziato la ricerca di alternative e ha trovato ciò che cercava con la pompa dosatrice Qdos di WMFTG.

Design innovativo

Le pompe Qdos non hanno membrane, valvole o guarnizioni. Inoltre, utilizzano un principio di design particolarmente innovativo: l'unica parte di usura è la testina ReNu brevettata, che può essere rapidamente sostituita senza attrezzi. Poiché la testina è completamente sigillata, viene impedita la fuoriuscita di liquido, in modo che l'operatore non entri in contatto con sostanze chimiche.

Weig ha optato per il modello Qdos 60, che dosa fino a 1,000 ml / min con una precisione di ± 1%. Le prove con la pompa peristaltica Qdos hanno avuto molto successo sin dall'inizio, riferisce Molitor: "Grazie a pulsazioni più basse, la registrazione del dosaggio nel flussometro è ora senza problemi. A rigor di termini, la pompa è così precisa che in teoria saremo in grado di fare a meno dell'uso di un ulteriore misuratore di portata in futuro."

E per quanto riguarda la manutenzione, la pompa Qdos ha mantenuto la sua promessa, come conferma Molitor: "Abbiamo dosato l'antischiuma per circa un anno. Nonostante l'operazione 24 / 7, è ancora sulla sua prima testata. "

6 più pompe peristaltiche Qdos

Altre sei pompe

Dopo questa esperienza, ha avuto senso utilizzare Qdos in altre applicazioni sulla macchina KM3. Dall'autunno 2017, un totale di sei ha somministrato un agente di ritenzione.

"L'uso delle pompe Qdos ha impedito l'eliminazione di fibre preziose, fini e cariche", Spiega Molitor. “Le pompe erogano ciascuna intorno a 33 a 38 litri / ora dell'agente di ritenzione leggermente viscoso a diversi punti di dosaggio nella linea dell'acqua di diluizione, con una contropressione di circa 5 bar. "

In termini di costi di investimento, le pompe Qdos sono di gran lunga superiori alle pompe a cavità progressiva (PC) utilizzate precedentemente per questo compito, che hanno fallito ripetutamente. Uno dei principali problemi era la scarsa protezione contro il funzionamento a secco; anche dopo un breve periodo di tempo, la marcia a secco danneggerebbe la pompa.

"Il PC pompa stativi e rotori durò a malapena due anni in media prima che dovessero essere sostituiti", Riferisce Molitor. “Inoltre, la sostituzione era molto lunga e costosa. "

Le pompe Qdos sono autoadescanti e funzionanti a secco quindi, in caso di interruzione del flusso, il pompaggio inizia senza riempimento manuale.

In media, le testine Qdos ReNu durano circa otto mesi in questa applicazione impegnativa. Sebbene questo sia inferiore rispetto alle precedenti pompe per PC, il cambiamento ha comportato un aumento significativo dei tempi operativi e una riduzione della manutenzione.

"In contrasto con le quattro ore necessarie per sostituire uno statore o un rotore sulle pompe per PC, la testina Qdos ReNu può essere sostituita in pochi minuti - e ad una frazione dei costi delle parti di ricambio"Afferma Molitor. “Inoltre, da quando abbiamo cambiato le pompe Qdos, non è stata riscontrata alcuna riduzione della qualità del prodotto a causa di pompe di dosaggio difettose. "

Incoraggiato dal successo dell'utilizzo di Qdos su KM3, Weig sta attualmente sperimentando ulteriori possibili applicazioni su entrambe le macchine di cartone:

"È molto probabile che Qdos sarà presto utilizzato sul nostro KM6", conclude Molitor. "Le prove iniziali per la somministrazione di flocculanti stanno dimostrando un grande successo."

www.wmftg.com

Watson-Marlow Fluid Technology Group

Watson-Marlow Fluid Technology Group (WMFTG) è il leader mondiale nelle pompe peristaltiche di nicchia e nelle tecnologie associate ai fluidi per i settori alimentare, farmaceutico, chimico e ambientale

Firma: iscrizione Platinum

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.