← Torna alla categoria Compressori, Pneumatica e Idraulica

Come l'industria 4.0 migliora le prestazioni del compressore e garantisce il pagamento per se stesso

evoluzione dell'efficienza energetica

Un nuovo white paper dello specialista dei compressori leader BOGE rivela come, grazie alla potenza di Industry 4.0, i loro clienti possano ora trarre vantaggio dai costanti miglioramenti delle prestazioni del compressore che sono garantiti per pagare da soli.

Il white paper, disponibile tramite download gratuito dal sito web di BOGE, rivela quanto l'aria compressa pulita e affidabile sia un ingrediente vitale nella moderna produzione. Può anche essere costoso.

In molti ambienti di produzione, i compressori d'aria sono il più grande consumatore singolo di energia. Sebbene l'alto costo dell'aria compressa sia stato visto una volta come un male necessario, una crescente attenzione alla riduzione dei costi operativi, insieme a obiettivi di sostenibilità sempre più esigenti, sta ora ponendo l'attenzione sull'efficienza energetica.

Delineato anche il BOGE Continuous Improvement Project (CIP), che è solo un elemento di una suite più ampia di servizi post-vendita innovativi e offerte di supporto, il tutto abilitato dalle tecnologie Industry 4.0. Nell'ambito del programma, noto come Selectair, i clienti possono anche beneficiare di funzionalità intelligenti di monitoraggio remoto, reporting delle prestazioni, funzionalità di manutenzione predittiva e un servizio di diagnostica e riparazione eccezionalmente rapido.

Mark Whitmore, General Manager di BOGE, spiega:

"Se un ingegnere esperto non riesce a raggiungere il sito del cliente in tempo, BOGE può invece fornire un supporto" virtuale ", fornendo al cliente occhiali intelligenti che consentono a un ingegnere di vedere esattamente cosa un operatore del cliente o un tecnico di manutenzione quando lavora sulla macchina, e guidarli passo dopo passo attraverso il processo di riparazione.

Questa capacità, combinata con un approccio logistico avanzato, consente a BOGE di garantire che qualsiasi problema con la possibilità di arrestare un compressore HST possa essere diagnosticato e riparato entro le ore 24. "

Process Industry Informer

Richiedi maggiori informazioni su questo articolo news / prodotto

Notizie correlate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.